Contenuto sponsorizzato

Frana di Schiucaz, nella notte è avanzata di 10 centimetri. In aumento la velocità della colata. Interdetto l'accesso agli abitanti: ''Troppo pericoloso''

Paese sfollato nel Bellunese, sfumata la possibilità per i residenti di entrare nelle loro case a recuperare effetti personali. Fango e detriti si spostano sempre più rapidi

Pubblicato il - 16 maggio 2019 - 12:34

ALPAGO. È continuato nella scorsa notte e sembra stia accelerando con il passare delle ore il movimento della frana di circa 6 mila metri cubi di fango e detriti che incombe sull'abitato di Schiucaz, nel Bellunese (qui, qui e qui articoli).

A essere interessati dall'incombere della frana, che ha iniziato la sua discesa il 12 maggio scorso, sono la strada provinciale (la colata sta deformando la strada che si trova a monte della frazione nel tratto Fail, chiusa per sicurezza) e l'abitato di Schiucaz del comune di Alpago, appunto, che è stato isolato ed evacuato.

Le persone allontanate dalle proprie case sono state 17. Per oggi era prevista per loro la possibilità di un accesso alle loro abitazioni per recuperare beni di prima necessità, preziosi ed effetti personali. Un'eventualità purtroppo sfumata su consiglio dei tecnici che avrebbero sconsigliato, vista la pericolosità della situazione, un passaggio di questo genere.

"Nella notte è avvenuto un movimento di circa 10 centimetri" dice il sindaco di Alpago Umberto Soccal che si sta portando sul posto. E il movimento continua, fa sapere: "Sembra che nelle ultime ore si sia velocizzato".

Questo rispetto ai 5-7 centimetri di spostamento all'ora che era stato calcolato per la colata negli scorsi giorni. L'attenzione sul luogo, dunque, rimane altissima.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.39 del 23 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 08:44

La candidata dell'Alleanza Democratica Autonomista, Cristina Donei, si è fermata al 35,99%.  Sarà quindi Sutto per il centrodestra a sostituire Maurizio Fugatti nel seggio alla Camera dei Deputati 

27 maggio - 08:22

Nel collegio che aveva eletto l'assessora Giulia Zanotelli sono state scrutinate 121 sezioni su 226 e la consigliera comunale della Lega è avanti: 54,15% per 23.972 voti

27 maggio - 08:03

L'eurodeputato della Svp verso le 100 mila preferenze. A livello regionale la Svp è riuscita ad ottenere quasi 130 mila voti raggiungendo il 26,18%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato