Contenuto sponsorizzato

Il capotreno gli chiede il biglietto, lui lo aggredisce. Nei guai un passeggero della Trento-Malè

Sul treno colpi e spinte al controllore che, ferito, chiama i carabinieri. Denunciato un giovane uomo: accusato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni

Pubblicato il - 11 febbraio 2019 - 10:05

TRENTO. È sfociata in una denuncia di un giovane l'episodio che ieri ha visto aggredito un capotreno in servizio sulla Trento-Malè.

 

È successo attorno alle 17 sul treno che viaggiava in direzione Trento da Mezzana. Una richiesta del controllore relativa al pagamento del biglietto e all'uso di un abbonamento, forse un'incomprensione linguistica con il passeggero (originario del Marocco) avrebbero scatenato la furia dell'uomo che viaggiava sul vagone che avrebbe spintonato e colpito il capotreno. Da quanto ricostruito il viaggiatore avrebbe usato il biglietto sulla tratta Dimaro-Malé poi è sceso ed è risalito obliterando l'abbonamento. Il controllore lo ha fermato e ha provato a spiegargli che le regole vorrebbero che si usi un solo titolo di viaggio. L'uomo non capiva e allo stesso tempo faticava a spiegarsi e ne è nato un parapiglia.

 

Per cercare di riportare la situazione alla normalità è intervenuto, invano, anche un altro passeggero. Il controllore è riuscito a sottrarsi ai colpi del passeggero, a rifugiarsi in cabina e a chiamare i carabinieri. Che, intervenuti, hanno fatto scendere l'uomo dal treno. Per lui è scattata una denuncia con le accuse di lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

 

Il capotreno è stato soccorso all'ospedale e dimesso con una prognosi di tre giorni.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 febbraio - 05:01

L'assessore all'Istruzione delinea le coordinate della riforma: ''Punteremo sull'apprendimento linguistico in tenera età e sulla valorizzazione delle competenze dei professori''

23 febbraio - 11:50

Cinque associazioni hanno sottoscritto una lettera di protesta nei confronti della decisione della Provincia di bloccare il progetto di accoglienza per 24 donne ospitate a Lavarone e che saranno trasferite a Trento 

22 febbraio - 20:00

Nei prossimi mesi anche l'Arcidiocesi di Trento aprirà un nuovo sportello contro gli abusi interni alla chiesa. Nell'ultima relazione fatta dalla diocesi di Bolzano - Bressanone i casi di abusi sessuali e violenze sono stati undici  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato