Contenuto sponsorizzato

IL VIDEO. Curioso e anche goloso, le immagini di un orso alle prese con il miele

Il plantigrado, di circa due anni,  è stato ripreso da una fototrappola nella zona di Valsabbia, posizionata dalla polizia per monitorarlo. L'orso sta frequentando le valli tra il Lago d'Idro ed il Lago di Garda

CLICCA SULL'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO
Pubblicato il - 30 luglio 2019 - 09:18

BRESCIA. Un orso  goloso che non è riuscito a resistere al profumo del miele finendo “catturato” dalla fotocamera posizionata dalla polizia. E' successo nella zona di Valsabbia durante il monitoraggio di questo giovane esemplare di orso che in questo ultimo periodo ha frequentato le valli bresciane tra il Lago d'Idro ed il Lago di Garda.

 

L'animale, con ogni probabilità di circa due anni ha un comportamento curioso ed inesperto tipico dei giovani. Dalle immagini della fototrappola posizionata sul luogo di un danno ad un arnia, si vede l'esemplare in un primo momento osservare incuriosito l'arrivo di una pattuglia della polizia provinciale e poi fuggire. Successivamente si vedono invece le immagini dell'orso impegnato con il miele e con un'arnia che, come spiega anche il Giornale di Brescia, è stata piazzata lì per l'occasione.

 

Non si tratta di un animale pericoloso – ha chiarito il comandante della polizia al GdB – ma si è reso protagonista di alcune comparse e di alcuni piccoli danni ad apiari. E' bene non avvicinarlo o seguirlo e segnalare sempre eventuali avvistamenti”.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 19:52
Trovati 36 positivi, non sono stati comunicati decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 113 guarigioni. Sono 689 i casi attivi sul [...]
Cronaca
18 maggio - 18:42
E' successo nella zona delle Rocce Rosse, durante un'escursione un uomo si è accorto prima di uno zaino nascosto nella boscaglia e poi del [...]
Cronaca
18 maggio - 16:25
La strategia trentina di puntare forte sulle prime dosi a più persone possibili, avviata una quarantina di giorni fa ora costringe a bloccare [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato