Contenuto sponsorizzato

La bara scivola, si rompe e la salma esce: shock al cimitero di Chiari nel bresciano durante un'estumulazione

L'incidente è avvenuto al cimitero di Chiari e alcuni cittadini all'interno del camposanto sono stati testimoni oculari della scena. Il Comune: "Incaricata la polizia locale per le verifiche del caso"

Pubblicato il - 07 dicembre 2019 - 18:54

CHIARI. La bara scivola, si rompe e la salma fuoriesce per finire in un fosso. L'incidente è avvenuto al cimitero di Chiari e alcuni cittadini all'interno del camposanto sono stati testimoni oculari della scena. 

 

Gli incidenti possono capitare mentre si lavora, ma questo ha scioccato in particolar modo i presenti. E' successo giovedì scorso.

 

Una ditta incaricata dal Comune stava eseguendo alcune operazioni di estumulazione, quando una bara è scivolata e arrivata a terra si è rotta. A quel punto la salma è uscita a terra per finire in un fosso, lasciando tutti impietriti.

 

La vicenda, descritta sul gruppo Facebook "Sei di Chiari se", è diventata, suo malgrado, virale in poco tempo: "Mentre passavo a trovare i miei cari - racconta una signora - c'erano degli addetti allo spostamento dei defunti da una tomba a un'altra in terra. Già nel vedere che effettuavano questa cosa a quell'ora sono rimasta scioccata. Ma mentre trasportavano il defunto, arrivati all'altezza di una fossa, la bara è scivolata aprendosi e facendo cadere il corpo nella fossa. Io e altri testimoni siamo rimasti scioccati del mancato rispetto per la salma". 

 

Immediata la replica del Comune, sempre affidata ai social sul canale ufficiale di Facebook: "Circa la notizia diffusa da un social network - commenta l'amministrazione - in merito a un fatto increscioso accaduto presso il nostro cimitero, dove in questi giorni sta operando un’impresa specializzata in operazioni di estumulazione seguendo, peraltro, procedure consolidate e modalità scrupolose, l’amministrazione ha prontamente incaricato la polizia locale di effettuare le opportune verifiche. Dopo gli operatori in questione, già sentiti in giornata, verrà ascoltata anche la persona che ha pubblicato il post, in modo che venga fatta piena chiarezza sull’accaduto".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 19:30

Mentre anche a livello parlamentare la discussione è aperta e il primo grande banco di prova potrebbero essere le elezioni regionali in Puglia, i tre movimenti cominciano a ragionare su un blocco in sostegno a Franco Ianeselli. Intanto Dario Maestranzi è pronto a lasciare il Patt per seguire questo progetto

27 gennaio - 18:55

Dopo la grande manifestazione che ha portato 10mila persone in Lessinia in molti riferiscono di un presidente della regione, Luca Zaia, “infuriato” perché tenuto all'oscuro della proposta di legge. Il consigliere Dem Zanoni: “I veneti amano l’ambiente che è un patrimonio di tutti e non sono più disposti a vederlo sacrificato”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato