Contenuto sponsorizzato

La cagnolona si sporge e la neve cede sotto le sue zampe. Precipitata dal Manderiolo si continua a cercare

Ieri l'incidente, con il padrone che ha rischiato a sua volta di scivolare. Poi l'arrivo dei soccorritori e il tentativo di recupero dell'animale con calata per un centinaio di metri senza riuscire a trovarlo. Questa mattina la spedizione di un gruppo di volontari dal versante dell'alta Val di Sella

Pubblicato il - 17 November 2019 - 16:00

LUSIANA CONCO. Si è sporta da un cornicione e la neve sotto le sue zampe ha ceduto facendola precipitare e scomparire nella scarpata ricoperta di bianco. In un attimo il padrone, un 43enne di Camposampiero (provincia di Padova) ha tentato di afferrarla scivolando a sua volta per alcuni metri  riuscendo, fortunatamente, a fermarsi e a risalire. Non ci sono solo le persone in difficoltà da aiutare, in queste ore. C'è anche una cagnolona, Hera è il suo nome, una femmina di pastora belga Malinois di 4 anni che ieri è scomparsa sotto gli occhi dei suoi padroni mentre si trovavano su un sentiero verso cima Mandriolo nella zona dell'Altopiano di Asiago. 

 

Sul posto è intervenuto il soccorso alpino veneto con una squadra che già intorno alle 14 si è portata sulla vetta partendo da Asiago. Ad allertarli il soccorso alpino di Lavarone. Una volta sul posto i soccorritori hanno attrezzato le calate e sono scesi con le corde per un centinaio di metri lungo il ripido versante caratterizzato da piccoli salti e affioramenti rocciosi, spiega il soccorso alpino veneto, senza purtroppo riuscire a rinvenire traccia dell’animale. E' arrivato il buio e la comitiva ha dovuto fare rientro a valle.

 

Ma nonostante le difficili condizioni climatiche quest'oggi un gruppo di volontari ha tentato di risalire i sentieri dell'alta val di Sella (fra Barco di Levico e Borgo) per cercare di recuperare la cagnolona nella speranza che fosse sopravvissuta e si fosse spostata verso l'altro versante. Al momento non ci sono notizie del ritrovamento. L'appello, però, è validissimo perché Hera potrebbe già aver percorso diversi chilometri e quindi chiunque, nella zona, avesse informazioni  

 

Questo l'appello di ieri: "Sabato 15/11/2019 Hera é caduta da cima Mandriolo (zona Altipiano di Asiago). Per chiunque vorrà aiutarci nelle ricerche domenica partiamo da Borgo Valsugana verso località Sella per prendere il sentiero 207 e cercare di arrivare sotto alla cima da cui è caduta. Il soccorso alpino e vigili del fuoco (che ringraziamo infinitamente) si sono calati con le corde e non vedendola hanno detto che forse si è spostata. l’elisoccorso è dovuto rientrare per condizioni meteo avverse. Si tratta di un cane pastore belga Malinois. Grazie a tutti, se potete condividete più possibile".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
24 ottobre - 21:23
Un confronto per capire come rendere il territorio più attrattivo dal punto di vista turistico ma anche lavorativo. Gianni Battaiola (presidente [...]
Cronaca
25 ottobre - 12:20
E' successo questa mattina, 25 ottobre, nel territorio comunale di Valle Aurina in Alto Adige: un'auto è finita fuori strada cadendo nel torrente [...]
Ambiente
25 ottobre - 10:06
I sub volontari si sono presentati dalle città di Brescia, Bergamo, Trento, Merano, Mantova e Milano, l’obiettivo? Ripulire le acque del lago di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato