Contenuto sponsorizzato

Maltempo, raffiche di vento spezzano gli alberi: gravemente feriti un bimbo di tre anni e la sua mamma

Chi ha assistito alla scena ha parlato di una sorta di tromba d'aria che ha seguito il percorso del Passirio. La stazione meteorologica di Marlengo ha registrato una raffica di 85 km/h

Pubblicato il - 11 giugno 2019 - 19:48

MERANO. Chi ha assistito alla scena parla di una sorta di tromba d'aria che ha seguito il corso del Passirio finendo per spezzare rami e abbattere alberi. Quel che è certo è stata registrata una raffica di vento di circa 85 km/h e un grosso albero si è spezzato proprio sopra un bar nei pressi del ponte della Posta e sono rimasti feriti un bambino di tre anni e una ragazza di 24, la madre del piccolo, turisti tedeschi in vista nella cittadina altoatesina. 

 

Sul posto sono subito stati chiamati i soccorsi, vigili del fuoco, forze dell'ordine e sanitari. Vista la gravità dell'incidente è stato chiesto l'intervento del Plikan 1, che ha trasportato il bimbo all'ospedale di Bolzano in condizioni critiche mentre la madre è stata portata al nosocomio di Merano.

 

Il crollo è stato causato da una forte raffica di vento, che si è improvvisamente alzato annunciando l'arrivo di un temporale. Alla stazione meteorologica di Marlengo, poco lontano da Merano, è stata registrata infatti una raffica di 85 km/h. L'incidente si è verificato in pieno centro sulle passeggiate d'Inverno, che costeggiano il fiume Passirio, nei pressi del Kursaal. L'albero secolare è stato letteralmente spezzato in due.

 

E anche altri alberi e altre piante in zone diverse sono crollate per un pomeriggio di giugno di grande paura. Pochi giorni fa gli accessi al fiume erano stati chiusi per rischio di piena. Sulle montagne, infatti, si stanno sciogliendo molto rapidamente neve e ghiaccio e la portata del fiume ha raggiunto dei livelli di guardia (QUI ARTICOLO).

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 giugno - 14:04

Il mezzo era su Dro per intervenire per un malore venuto ad un escursionista sulla ferrata Che Guevara. Sul posto è stato subito mandato un altro mezzo mentre il Dauphin è atterrato in emergenza a Gaggiolo

20 giugno - 14:22

Il grande chef trentino si dedicherà a un altro progetto e così dal 17 luglio a guidare il ristorante della famiglia Lunelli ci sarà il ''miglior chef emergente d'Italia 2017''

20 giugno - 12:06

L'allarme è scattato intorno all'1 della notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 giugno, quando i famigliari hanno allertato i soccorsi per il mancato rientro a casa della persona. Oltre 70 unità in azione, compreso le unità cinofile e elicottero

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato