Contenuto sponsorizzato

Morte per legionella al Santa Chiara, al lavoro gli esperti dell'Istituto Superiore di Sanità

Gli esperti sono arrivati da Roma e dovranno ora fare chiarezza sulla morte del 78enne avvenuto mercoledì scorso per legionella

Pubblicato il - 26 maggio 2019 - 09:49

TRENTO. Sono arrivati a Trento anche gli esperti dell'Istituto Superiore di Sanità per cercare di fare chiarezza sulla morte dell'uomo di 78anni deceduto mercoledì scorso all'ospedale Santa Chiara di Trento dove si trovava recuperato nel reparto di neurochirurgia.

 

Il 78enne era stato ricoverato l'8 maggio per sottoporsi ad una operazione. Successivamente però le sue condizioni sono peggiorate fino alla morte causata dalla legionella che gli era stata diagnosticata pochi giorni prima.

 

Immediatamente, su segnalazione delle figlie dell'uomo, si sono mosse da un lato l'Azienda sanitaria per eseguire tutte le verifiche del caso, dall'altro anche la Procura attraverso i carabinieri del Nas che hanno condotto dei prelievi nel reparto dove si trovava l'uomo e nella sua stanza che è stata successivamente sigillata.

 

Nella giornata di ieri si è svolta l'autopsia dell'uomo all'ospedale di Rovereto e i risultati potranno portare a delle risposte alle tante domande su questo decesso. Gli esperti dell'istituto Superiore di Sanità dovranno capire se il 78enne ha contratto la legionella in ospedale e se questa è stata la causa della morte.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 giugno - 18:05

Le Olimpiadi invernali 2026 prenotano il biglietto per atterrare in Italia, la candidatura Milano-Cortina si aggiudica l'organizzazione dei giochi a cinque cerchi. A brindare ci sono anche Trentino e Alto Adige

24 giugno - 06:01

Mentre si fanno cicli di incontri con diverse personalità per cercare ''idee diverse e nuove rispetto a quanto fatto fino ad oggi'' si dimentica che quel che è stato fatto ha portato ricerca e università in Trentino ad essere competitive su scala europea e a primeggiare a livello nazionale. E intanto ecco il bando per tre consiglieri di Trentino Digitale pubblicato copiato da uno di quelli della Fondazione Crosina Sartori (con tanto di riferimenti sanitari)

24 giugno - 12:05

La tragedia questa mattina attorno alle 10. Inutili i tentativi di rianimazione 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato