Contenuto sponsorizzato

Morte per legionella al Santa Chiara, al lavoro gli esperti dell'Istituto Superiore di Sanità

Gli esperti sono arrivati da Roma e dovranno ora fare chiarezza sulla morte del 78enne avvenuto mercoledì scorso per legionella

Pubblicato il - 26 maggio 2019 - 09:49

TRENTO. Sono arrivati a Trento anche gli esperti dell'Istituto Superiore di Sanità per cercare di fare chiarezza sulla morte dell'uomo di 78anni deceduto mercoledì scorso all'ospedale Santa Chiara di Trento dove si trovava recuperato nel reparto di neurochirurgia.

 

Il 78enne era stato ricoverato l'8 maggio per sottoporsi ad una operazione. Successivamente però le sue condizioni sono peggiorate fino alla morte causata dalla legionella che gli era stata diagnosticata pochi giorni prima.

 

Immediatamente, su segnalazione delle figlie dell'uomo, si sono mosse da un lato l'Azienda sanitaria per eseguire tutte le verifiche del caso, dall'altro anche la Procura attraverso i carabinieri del Nas che hanno condotto dei prelievi nel reparto dove si trovava l'uomo e nella sua stanza che è stata successivamente sigillata.

 

Nella giornata di ieri si è svolta l'autopsia dell'uomo all'ospedale di Rovereto e i risultati potranno portare a delle risposte alle tante domande su questo decesso. Gli esperti dell'istituto Superiore di Sanità dovranno capire se il 78enne ha contratto la legionella in ospedale e se questa è stata la causa della morte.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 18:12

Tante, brutte, immagini di serate balorde, di rifiuti abbandonati, di una città che la domenica, troppe volte, si è svegliata in queste condizioni. L'ultima volta questo weekend quando in pochissimi rispettavano le norme di sicurezza per evitare la diffusione del virus. Il comitato antidegrado: ''Sarebbe opportuno scrivere urgentemente un nuovo regolamento anche a Trento che dopo le 22 è vietato il consumo di alcolici all'esterno dei locali e le vendita stessa''

01 ottobre - 19:14

Era dai primi di luglio che non si registravano morti per Covid in provincia di Belluno. Ora i decessi totali sono 114. Otto i positivi nelle ultime 24 ore, 5 nel Cadore

01 ottobre - 18:44

Sono molti i casi di positività registrati oggi nelle strutture scolastiche altoatesine. Dopo i due insegnanti riscontrati positivi nella scuola d'infanzia Dolomiti di Bolzano, altri due membri del corpo docente sono stati trovati contagiati. Questo ha portato alla chiusura fino a lunedì della materna per le operazioni di sanificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato