Contenuto sponsorizzato

Neve e alberi schiantati in strada, il gregge è bloccato e intervengono i vigili del fuoco

I pompieri sono entrati in azione, tra gli altri interventi, lungo la strada statale 48 all'altezza della galleria che collega Cavalese e Tesero. Un gregge di pecore è restato bloccato all'altezza dell'hotel Lagorai per una pianta in mezzo alla strada

Pubblicato il - 13 novembre 2019 - 13:49

CAVALESE. Le intense precipitazioni hanno chiamato in causa la macchina dei soccorsi nei territori tra piante che si sono schiantate in strada, veicolo in difficoltà e allagamenti (Qui articolo).

 

Diversi gli alberi che si schiantati per il peso della neve in val di Fiemme e vigili del fuoco allertati in tante occasioni.

 

I pompieri sono entrati in azione, tra gli altri interventi, lungo la strada statale 48 all'altezza della galleria che collega Cavalese e Tesero.

 

Un gregge di pecore è restato bloccato all'altezza dell'hotel Lagorai per una pianta in mezzo alla strada e così sono accorsi i vigili del fuoco. 

 

Dopo aver messo in sicurezza l'area, i pompieri hanno sgomberato l'arteria e il pastore è riuscito a condurre il gregge a destinazione

 

Tra le zone più colpite le valli di Fiemme e Fassa, la val di Non e la Paganella. Dalle sei di questa mattina la strada provinciale 25 di Garniga è stata chiusa in entrambe le direzione da Garniga Vecchia a località Viote a causa pericolo di caduta piante e smottamenti.

 

La Sp 138 della Borcola è chiusa in entrambe le direzioni dalla frazione di Incapo a Passo Borcola (confine Vicenza) sempre a causa delle neve e del forte vento.Stessa situazione sulla strada provinciale 3 del Monte Baldo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

09 dicembre - 13:08

L'Ente Nazionale Protezione Animali chiede ai primi cittadini delle ordinanze. Già il Consiglio comunale di Rovereto ha scelto di mettere dine ai fuochi d'artificio

09 dicembre - 05:01

C'è anche nel masterplan di sviluppo del Bondone ''Necessario tenere in considerazione gli importanti cambiamenti climatici in atto e valutare quindi con attenzione la necessità di anticipare un cambio di prospettiva dell’offerta turistica", ma la discussione politica non sembra ancora cominciata

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato