Contenuto sponsorizzato

Neve e alberi schiantati in strada, il gregge è bloccato e intervengono i vigili del fuoco

I pompieri sono entrati in azione, tra gli altri interventi, lungo la strada statale 48 all'altezza della galleria che collega Cavalese e Tesero. Un gregge di pecore è restato bloccato all'altezza dell'hotel Lagorai per una pianta in mezzo alla strada

Pubblicato il - 13 novembre 2019 - 13:49

CAVALESE. Le intense precipitazioni hanno chiamato in causa la macchina dei soccorsi nei territori tra piante che si sono schiantate in strada, veicolo in difficoltà e allagamenti (Qui articolo).

 

Diversi gli alberi che si schiantati per il peso della neve in val di Fiemme e vigili del fuoco allertati in tante occasioni.

 

I pompieri sono entrati in azione, tra gli altri interventi, lungo la strada statale 48 all'altezza della galleria che collega Cavalese e Tesero.

 

Un gregge di pecore è restato bloccato all'altezza dell'hotel Lagorai per una pianta in mezzo alla strada e così sono accorsi i vigili del fuoco. 

 

Dopo aver messo in sicurezza l'area, i pompieri hanno sgomberato l'arteria e il pastore è riuscito a condurre il gregge a destinazione

 

Tra le zone più colpite le valli di Fiemme e Fassa, la val di Non e la Paganella. Dalle sei di questa mattina la strada provinciale 25 di Garniga è stata chiusa in entrambe le direzione da Garniga Vecchia a località Viote a causa pericolo di caduta piante e smottamenti.

 

La Sp 138 della Borcola è chiusa in entrambe le direzioni dalla frazione di Incapo a Passo Borcola (confine Vicenza) sempre a causa delle neve e del forte vento.Stessa situazione sulla strada provinciale 3 del Monte Baldo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 agosto - 16:27

Una delle conseguenze del lockdown è stato l'inevitabile allungamento dei tempi delle liste di attesa, in particolare per quelle prestazioni per le quali non è stato possibile ricorrere alla telemedicina. Oggi la Giunta provinciale ha dato mandato all'Apss di coinvolgere e responsabilizzare le strutture private accreditate e convenzionate con il servizio sanitario provinciale per contenere i tempi massimi di attesa delle visite

07 agosto - 17:43

Il Trentino sale a 5.614 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Sono 5 i pazienti con Covid-19 nel reparto di malattie infettive. Sono stati analizzati nelle ultime 24 ore 1.252 tamponi

07 agosto - 18:21

L'allerta è scattata in val di Fassa. La 14enne stava percorrendo la pista ciclabile a Moena, ma ha perso il controllo della bici nel tratto in discesa all'altezza della caserma della polizia. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato