Contenuto sponsorizzato

Crolla la linea telefonica per la neve, piante in mezzo alla strada e vetture in difficoltà. Mattina difficile lungo le arterie provinciali

In val di Sole si è verificato un tamponamento a catena lungo la strada statale 42 all'altezza di Caldes. Già diversi interventi di pompieri e forze dell'ordine in val di Non e val Rendena, ma anche in Fiemme e Fassa

Pubblicato il - 08 novembre 2019 - 12:55

TRENTO. Sono già diversi gli interventi di vigili del fuoco e forze dell'ordine a causa di vetture finite di traverso sulle arterie provinciali e conducenti in difficoltà per le strade imbiancate. 

 

In val di Sole si è verificato un tamponamento lungo la strada statale 42 all'altezza di Caldes (Qui articolo). Un'altra zona particolarmente attiva è la val Rendena.

 

I pompieri di Campiglio sono stati chiamati in causa diverse volte tra auto finite di traverso lungo la strada e alberi che si sono schiantati sulla carreggiata.

Il peso della neve ha fatto, inoltre, cadere la linea telefonica in val Brenta. Immediato e tempestivo l'intervento dei pompieri per mettere in sicurezza l'area e dei tecnici per ripristinare la struttura, già funzionale e operativa.

Tanti interventi anche in val di Non. In particolare i vigili del fuoco del fuoco di Romeno sono stati allertati diverse volte sulla strada statale 43dir per veicoli finiti in difficoltà a causa delle neve, soprattutto autoarticolati.

 

Alcuni allarmi anche tra la val di Fassa e Fiemme, sempre per il maltempo tra automobilisti in difficoltà e piante che cadono in mezzo alla strada a ostruire la viabilità.

 

Nella giornata di ieri, giovedì 7 novembre, la Protezione civile del Trentino ha diramato un messaggio mirato per nevicate a quote medie. 

 

La perturbazione, che sarà accompagnata da un moderato rinforzo di venti in quota, dovrebbe perdurare fino alle prime ore di sabato.

 

E' previsto un ulteriore peggioramento delle condizioni meteo con precipitazione diffuse a partire dall'area sud-ovest del territorio.

 

La fase più intensa era, comunque, attesa per la mattina di oggi, venerdì 8 novembre, poi ci è prevista una graduale attenuazione dei fenomeni fino alla nottata successiva (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 ottobre - 12:01
Per Cna Fita regionale bisogna "Passare dalle richieste e dalle promesse ai fatti" e arriva la richiesta di intervento non soltanto [...]
Società
24 ottobre - 09:54
Sono circa 14 mila gli addetti necessari a questo settore tra strutture ricettive e della ristorazione. Gianni Battaiola (presidente di Asat): [...]
Cronaca
24 ottobre - 09:05
Dopo alcune segnalazioni dei cittadini gli agenti della polizia di Bressanone sono intervenuti e i tre, alla vista della 'Pantera' hanno tentato di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato