Contenuto sponsorizzato

Not, danno erariale da 236 mila euro. Nei guai l'ex governatore Dellai, otto ex assessori e tre dirigenti

La Procura di Trento ha inviato dodici inviti a dedurre. Si ipotizza un danno erariale di oltre 236 mila euro per una gara poi annullata e per le spese giudiziarie. Ora le persone coinvolte hanno la possibilità di farsi interrogare o depositare una memoria

Pubblicato il - 03 ottobre 2019 - 09:08

TRENTO. Not, un danno erariale di oltre 236 mila euro. Questo il conto che la procura generale della Corte dei conti ha recapitato ai membri della giunta guidata dal presidente Lorenzo Dellai.

 

Inviti a dedurre sono stati inviati non solo all'ex governatore, Lorenzo Dellai ma anche ad Alberto Pacher, Marta Dalmaso, Mauro Gilmozzi, Lia Giovanazzi Beltrami, Tiziano Mellarini, Alessandro Olivi, Ugo Rossi e Franco Panizza. Stessa cosa anche per Raffaele De Col, Livia Ferrario e Luciano Flor che all'epoca era direttore dell'azienda sanitaria.

 

L'ipotesi di pagamento riguarda il pasticcio amministrativo che è stato fatto per il Nuovo ospedale che è stato appaltato, aggiudicato e poi cancellato.

 

I problemi per il nuovo ospedale trentino sono iniziati con la nomina della commissione per la valutazione delle offerte dove all'interno vi erano De Col, Flor e Ferrario. L'esito della valutazioni ha portato una serie di ricorsi sia davanti al Tar che al Consiglio di Stato. Secondo alcuni, infatti, Flor e Ferrario non dovevano essere all'interno della commissione a causa di un conflitto di interessi.

 

A finire nell'occhio de ciclone è quindi la delibera di nomina della commissione definita illegittima. Da qui l'invito a dedurre della Procura nei confronti di chi approvò (l'ex Giunta) la delibera senza parere di regolarità tecnica. L'addebito riguarda soprattutto le spese giudiziarie sostenute dalla Pat successivamente.

 

Nello specifico ci sono circa 35.800 euro per le procedure assunte dalla Pat per organizzare una gara che poi è stata annullata. Oltre a questo ci sono poi circa 200 mila euro per spese legali che ha Provincia ha dovuto sostenere.

 

Siamo ancora in una fase di indagine e ora le persone coinvolte potranno farsi interrogare o depositare una memoria per replicare alle accuse.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
22 giugno - 19:23
In Aula il consigliere provinciale in quota Onda civica è ritornato sulla scomparsa di Sara Pedri: "Una risposta che arriva dopo due anni e [...]
Politica
22 giugno - 16:59
Il consigliere del Pd aveva chiesto spiegazioni sul perché alcuni alberghi trentini sul sito di Visit Trentino invece che la canonica dicitura [...]
Cronaca
22 giugno - 18:32
L'allerta è scattata lungo la strada statale 43 sul territorio comunale di Cles. Sul posto ambulanza, elicottero, vigili del fuoco di zona e forze [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato