Contenuto sponsorizzato

Ruba casse e fusti di birra e per ''riparare'' decide di aiutare gli anziani di una casa di riposo

L'uomo, attraverso il suo avvocato, ha chiesto la messa alla prova in una casa di riposo. L'esito positivo ha consentito l'estinzione del reato 

Pubblicato il - 19 maggio 2019 - 08:24

TRENTO. Aveva rubato alcune casse di birra e dei fusti dalla fabbrica del noto birrificio Bionoc. (QUI L'ARTICOLO)

 

Successivamente, dopo essere stato individuato come autore del furto, ha deciso di chiedere la messa alla prova in una casa di riposo ed oggi il suo reato è stato dichiarato estinto grazie al volontariato. 

 

La vicenda è iniziata nel 2017. I titolari del birrificio, una mattina, si sono accorti di una finestra forzata e della mancanza di oltre un centinaio di bottiglie e di alcuni fusti di birra per un valore che superava i 500 euro

 

Fatta la denuncia, i carabinieri hanno iniziato immediatamente le indagini e grazie alle telecamere sono riusci in poco tempo ad individuare il responsabile. La successiva perquisizione di  casa ha confermato che era stato lui a rubare la birra. 

 

Al giudice, attraverso il suo avvocato, chiese e ottenne la messa alla prova che svolse in una casa di riposo tenendo compagnia a degli anziani.  Terminato oggi questo periodo con una valutazione positiva è stata chiesta e ottenuta l'estinzione del reato.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 giugno - 18:05

Le Olimpiadi invernali 2026 prenotano il biglietto per atterrare in Italia, la candidatura Milano-Cortina si aggiudica l'organizzazione dei giochi a cinque cerchi. A brindare ci sono anche Trentino e Alto Adige

24 giugno - 06:01

Mentre si fanno cicli di incontri con diverse personalità per cercare ''idee diverse e nuove rispetto a quanto fatto fino ad oggi'' si dimentica che quel che è stato fatto ha portato ricerca e università in Trentino ad essere competitive su scala europea e a primeggiare a livello nazionale. E intanto ecco il bando per tre consiglieri di Trentino Digitale pubblicato copiato da uno di quelli della Fondazione Crosina Sartori (con tanto di riferimenti sanitari)

24 giugno - 12:05

La tragedia questa mattina attorno alle 10. Inutili i tentativi di rianimazione 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato