Contenuto sponsorizzato

Scalatore perde l'appiglio e precipita per una ventina di metri. Un padre e una figlia restano agganciati ad un vecchio chiodo

Pomeriggio di interventi del soccorso alpino di Schio sulle Piccole Dolomiti tra il Pasubio e il monte Cornetto. In particolare tanta paura per uno scalatore che è precipitato per una ventina di metri

Pubblicato il - 08 giugno 2019 - 20:14

PASUBIO. Pomeriggio di interventi del soccorso alpino di Schio sulle Piccole Dolomiti tra il Pasubio e il monte Cornetto. In particolare tanta paura per uno scalatore che è precipitato per una ventina di metri.

 

L'allarme è scattato sul monte Cornetto, quando un rocciatore, primo della cordata che percorreva sulla via Super Mario ha perso l'appiglio per cadere diversi metri e sbattere violentemente al suolo. 

 

Immediato l'intervento dei soccorritori e l'elicottero si è levato in volo da Trento per calare l'equipe medica e il personale tecnico

 

I sanitari hanno stabilizzato e immobilizzato l'uomo è stato verricellato a bordo e trasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

Il ferito fortunatamente non è in pericolo di vita, anche se ha riportato diversi traumi e contusioni. I due compagni di cordata sono, invece, stati portati a valle

 

Un altro intervento si è reso necessario per soccorrere un padre e una figlia di Sospirolo in provincia di Belluno rimasti bloccati lungo la via Padovan sul Campanile di Val Fontana d'oro sul Pasubio. 

 

Gli escursionisti hanno sbagliato la seconda calata e sono rimasti bloccati su un terrazzino assicurati ad un vecchio chiodo.

 

La macchina dei soccorsi si è calata per 100 metri e quindi hanno portato in salvo padre e figlia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 20:11
L'allerta è scattata intorno alle 18 di oggi all'altezza del centro abitato di Preore, frazione del comune di Tre Ville. Un'auto si è rovesciata: 4 le persone coinvolte, delle quali 2 sono rimaste a terra incoscienti. In azione la macchina dei soccorsi
28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato