Contenuto sponsorizzato

Scontro tra due macchine sulla SS47, ferita anche una bambina di 6 anni

Sono quattro in tutto le persone coinvolte nell'incidente. Non ci sono feriti gravi. La bimba assieme ad una donna di 43 anni sono state trasportate in ospedale. La Valsugana è rimasta chiusa fino alle 19

Pubblicato il - 17 novembre 2019 - 21:01

PERGINE. C'è anche una bimba di soli 6 anni tra le persone coinvolte nell'incidente che è avvenuto questa sera dopo le 17.30 sulla SS47.

 

E' successo nella zona di San Cristoforo nei pressi del distributore di benzina. Due mezzi, dalle prime informazioni, si sono scontrati in modo fronto - laterale. Un impatto molto violento che ha fatto finire i pezzi delle auto su tutta la carreggiata.

Il primo intervento è avvenuto dagli agenti della polizia locale Alta Valsugana e successivamente si sono portati sul posto i vigili del fuoco e i soccorsi sanitari. In tutto sono quattro le persone coinvolte e due sono state trasportate in ospedale. Non ci sono feriti gravi.

La SS47 è stata bloccata per quasi un'ora e mezza, fino alle 19 circa, per consentire i soccorsi, effettuare i rilievi da parte delle forze dell'ordine e spostare i mezzi incidentati. Saranno ora le verifiche della polizia locale a ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 18:52

Gli affari non girano nemmeno con le promozioni messe in campo con il "Black Friday" e tanti negozianti trentini si trovano in difficoltà. "Le persone hanno paura, non sono serene nel fare gli acquisti e questo sta avendo delle conseguenze disastrose su tutto il tessuto economico" ci dicono 

27 novembre - 19:40

Anche oggi, come quasi sempre negli ultimi giorni, si è verificato il sorpasso dei guariti rispetto ai nuovi contagiati trovati 

27 novembre - 18:46

Il presidente ha spiegato che, non domani, ma sabato 5 dicembre potrebbero tornare aperti i negozi e i centri con metratura superiore ai 240 metri quadri e sulle seconde case: ''A Natale dovrebbe essere tutta Italia zona gialla e quindi se la legge resta questa si potrà circolare tra le regioni''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato