Contenuto sponsorizzato

Sfondano la vetrata a colpi di piccone e poi fanno esplodere il bancomat

E' successo all'alba, poco dopo le 4, al bancomat della Sparkasse a Borgo Valsugana. In azione una banda che, però, è dovuta uscire dall'istituto a mani vuote in quanto la blindatura è riuscita a reggere

Foto di Tg Rai Trento
Pubblicato il - 16 December 2019 - 11:51

BORGO. Prima hanno usato un piccone per infrangere la vetrata di accesso e poi hanno cercato di far esplodere il bancomat per cercare di rubare le banconote.

 

E' successo all'alba, poco dopo le 4, al bancomat della Sparkasse a Borgo Valsugana. In azione una banda che, però, è dovuta uscire dall'istituto a mani vuote in quanto la blindatura è riuscita a reggere. 

 

I ladri, infatti, non sono riusciti a prendere le banconote presenti nell'erogatore, che conteneva circa 20 mila euro, protetto da una doppia blindatura.

 

La banda ha agito completamente coperta in volto: prima hanno divelto la vetrata d'accesso a colpi di piccone, quindi si sono introdotti nella sede della banca e mediante esplosivo hanno cercato di far saltare l'erogatore.

 

I ladri, come anticipato, sono usciti senza un euro, ma sono ingenti i danni all'edificio. Le indagini per risalire agli autori del gesto sono affidate ai carabinieri, che si sono portati alla Sparkasse per effettuare i rilievi e per acquisire le immagini del sistema di videosorveglianza

 

Questo è solo l'ultimo episodio avvenuto in Valsugana. A inizio settembre c'è stato un colpo da 70 mila euro al bancomat in piazza Degasperi a Borgo, mentre 20 mila euro erano stati rubati a fine ottobre dal bancomat della Cassa rurale di Ospedaletto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 January - 20:31

Sono 246 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 6 decessi, mentre sono 28 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

23 January - 19:50

Oggi la conferenza Stato - Regioni, Fugatti: ''I programmi dell'arrivo dei vaccini sono saltati. Ci dobbiamo arrangiare con gli strumenti che abbiamo. Con i vaccini, purtroppo, ci vorrà molto tempo per avere un numero alto di somministrazioni nella popolazione”

 

23 January - 18:42

Cala il numero dei pazienti in ospedale ma sale quello delle terapie intensive. Altri 6 decessi. Sono state registrate 24 dimissioni e 187 guarigioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato