Contenuto sponsorizzato

Traffico di droga dall'Albania verso il Trentino e il bresciano, 18 persone arrestate

La zona interessante era la Val di Non. Le indagini sono partite dai militari di Cles dopo il sequestro di alcuni quantitativi di droghe sintetiche acquistate nel deep web 

Pubblicato il - 04 giugno 2019 - 08:41

TRENTO. Sono un'ottantina i carabinieri del comando di Trento che alle luci dell'alba di quest'oggi hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare disposta dal gip di Trento a carico di 18 persone, residenti in val di Non e nella provincia di Brescia, responsabili di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Nel corso del 2017 erano stati sequestrati dei quantitativi di droghe sintetiche e la compagnia di Cles aveva avviato le indagini. Le droghe erano state acquistate ricorrendo al cosiddetto deep web.

 

Le indagini hanno rivelato l'esistenza di un traffico di stupefacenti dall'Albania, canalizzato verso le province di Trento, dove lo spaccio interessava prevalentemente la Val di Non, e di Brescia.

I dettagli delle attività saranno resi noti nel corso della conferenza stampa indetta per le ore 11 presso alla procura di Trento.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:32

Eletto per la prima volta nel 1995, è stato anche presidente del Consiglio comunale. Alle ultime elezioni comunali ha ricevuto 308 preferenze non sufficienti ad essere eletto. "Ora mi dedicherò alle mie passioni che vanno dalla scrittura, la poesia alla fotografia"

23 settembre - 16:52

La Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile ha condotto una ricerca in quasi 50 atenei chiedendo a studenti, professori e personale come cambierebbero le loro abitudini in uno scenario di peggioramento dell'epidemia. Il coordinatore del Gruppo di Lavoro Mobilità della Rus Matteo Colleoni: "Incentiviamo la mobilità attiva"  

24 settembre - 10:43

Altre due donne sono state individuate dalle forze dell'ordine dopo aver rubato il portafoglio ad una insignante in un supermercato 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato