Contenuto sponsorizzato

Importavano dall'Albania droga per farla arrivare anche nelle piazze del Trentino Alto Adige, fermate 14 persone

Il modus operandi del sodalizio criminale vedeva l'uso di imbarcazioni per portare in Italia ingenti quantitativi di droga. Nel corso dell’attività investigativa sono stati sottoposti a sequestro circa 50 chili di sostanza stupefacente
 

Pubblicato il - 07 March 2021 - 07:43

TRENTO. Importavano con l'utilizzo di potenti imbarcazioni grossi quantitativi di droga dall'Albania e poi la distribuivano sulle piazze Italia in particolare in Trentino Alto Adige ma anche Lazio e Campania.

 

La Direzione Investigativa Antimafia, con il coordinamento della Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, ha terminato nelle scorse ore un’articolata attività investigativa che si è conclusa con il rinvio a giudizio di 14 persone.

 

L’operazione, denominata “Nuovi Orizzonti” e avviata nel 2015, ha permesso di disarticolare un’associazione a delinquere italo-albanese finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Il modus operandi del sodalizio criminale, come detto, vedeva l'uso di imbarcazioni per portare in Italia ingenti quantitativi di droga. Nel corso dell’attività investigativa sono stati sottoposti a sequestro circa 50 chili di sostanza stupefacente.

 

Nell’ambito della stessa operazione, inoltre, a seguito di proposta di misura di prevenzione a firma del direttore della Dia, nei confronti del principale indagato è stato eseguito il sequestro e successivamente la confisca di due ville a Lecce, due motoveicoli e rapporti finanziarie intestati al all’uomo e ai parenti conviventi per un valore complessivo di circa 900mila euro.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 aprile - 15:56
L'allerta è scattata lungo la strada statale 12. In azione la macchina dei soccorsi. Viabilità bloccata in tangenziale
Politica
22 aprile - 13:00
L'altra questione posta all'attenzione del presidente del Consiglio Draghi riguarda i gettiti fiscali arretrati derivanti anch'essi dal Patto di [...]
Ambiente
22 aprile - 13:25
Negli scorsi giorni sono state trovate morte centinaia di api nella zona di Caldonazzo, da qui viene evidenziata la necessità di accelerare [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato