Contenuto sponsorizzato

Tragedia a Romallo, David prima di uccidersi ha scritto un biglietto di scuse: ''C'è troppa sofferenza''

David ha sparato ai genitori e poi ha deciso di farla finita. Un dramma famigliare il cui tragico epilogo è avvenuto ieri con il ritrovamento a Romallo da parte della sorella dei corpi senza vita 

Pubblicato il - 11 August 2019 - 10:19

ROMALLO. “C'è troppa sofferenza” questo uno dei messaggi che sono stati lasciati in un biglietto sopra un mobile da David Pancheri, l'uomo di 45 anni che a Romallo ha ucciso il padre Gianpietro 79 anni e la madre Adriana 72 anni per poi farla lui stesso finita con un colpo in testa.

 

Una tragedia immane che ha sconvolto un'intera comunità. Quello che è successo, secondo i primi approfondimenti che sono stati fatti dalle forze dell'ordine, affonda le proprie origini dai gravi problemi di salute del padre e dalla depressione della madre. Una situazione che per il figlio di 45 anni, molto legato ai genitori, è diventata insopportabile dopo un peggioramento delle condizioni del padre.

 

A scoprire i tre corpi senza vita è stata la zia, sorella del padre, che non aveva più notizie dei parenti dalla mattina. Ecco allora che da Revò dove abitava, la zia è arrivata nel pomeriggio di ieri a Romallo nella casa di piazza Agosti. Trovando la porta chiusa e non riuscendo a parlare con il fratello ha chiesto l'intervento di un fabbro. Alle 18.30 circa sono stati trovati i corpi senza vita all'interno dell'abitazione.

 

Il padre, Gianpietro Pancheri, è originario della Val di Non. Da giovane si era trasferito poi a Milano dove aveva trovato la moglie. D'estate, ma anche qualche volta durante altri periodi dell'anno, l'intera famiglia si ritrovava a trascorrere qualche settimana proprio nella casa a Romallo.

 

In paese, secondo alcune testimonianze raccolte, Adriana assieme al figlio David erano stati visti per l'ultima volta venerdì all'interno di un supermercato. Proprio nella notte tra venerdì e sabato, secondo i primi rilievi, si farebbero risalire le tre morti.

 

Nessuno si è accorto dei colpi di pistola che era regolarmente tenuta dal padre ex guardia giurata. Il figlio avrebbe sparato al padre e alla madre durante probabilmente il sonno, i due corpi sono stati infatti trovati sul letto. David sarebbe poi andato nella propria stanza e avrebbe deciso di farla finita.

 

Le forze dell'ordine arrivate subito sul posto hanno trovato il biglietto la cui calligrafia sembra non ci siano dubbi sia quella del figlio Davide. Un biglietto per chiedere scusa del gesto: “C'è troppa sofferenza, mi spiace” le ultime parole.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 giugno - 14:42
E' successo la scorsa notte e tutta la scena è stata ripresa dalle telecamere del locale. Fortunatamente l'arrivo del titolare ha fatto scappare [...]
Cronaca
24 giugno - 15:30
Poco prima della tragedia, la donna aveva pubblicato un selfie in cui, sorridente insieme ai suoi due amici, faceva vedere di aver raggiunto la [...]
Politica
24 giugno - 12:56
Rigettato l’appello della Provincia ora resta solo la Cassazione ma la battaglia della Giunta costa ai contribuenti 50euro al giorno: la multa ha [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato