Contenuto sponsorizzato

Uccisa da un fulmine durante la gara di corsa in montagna. L'organizzazione: ''La Skyrace era stata interrotta ma lei si trovava in una tratta intermedia''

La tragedia ieri sera durante la Südtirol Ultra Skyrace all'altezza del lago di San Pancrazio in Sarentino. Per il maltempo da 30 minuti la competizione era stata fermata ma l'atleta norvegese era lontana dai rifugi e dal personale di controllo. Josef Günther Mair: "Siamo sconvolti dall'accaduto"

Pubblicato il - 28 luglio 2019 - 09:32

BOLZANO. Stava correndo a quota 2.100 metri nei pressi del lago di San Pancrazio sulle montagne tra la Val Sarentino e la Val Passiria quando un fulmine l'ha colpita in pieno. L'atleta norvegese di 44 anni stava partecipando alla Südtirol Ultra Skyrace una gara di corsa in montagna con partenza e arrivo a Bolzano che si dipana per 121 chilometri tra montagne e vallate altoatesine. Gara che era stata anche interrotta a causa del maltempo, come spiega l'organizzazione con un post sulla pagina Facebook ufficiale della manifestazione: ''Circa 30 minuti prima, la gara era stata interrotta a causa del maltempo e gli atleti erano stati fermati ad Antran, presso il Rifugio Punta Cervina e presso il Rifugio Kesselberg''.

 

Non tutti però erano riusciti a fermarsi. ''Alcuni concorrenti - prosegue l'organizzazione - però si trovavano nelle tratte intermedie al di fuori della portata del personale responsabile del controllo del percorso, tra cui il gruppo con la giovane norvegese. Alcuni atleti che avevano notato l'incidente hanno subito allarmato il 112. Dopo le prime cure, l'atleta infortunata è stata portata all'ospedale di Bolzano con l'elisoccorso Pelikan I, dove purtroppo è deceduta''.

 

"Siamo sconvolti dall'accaduto", ha dichiarato Josef Günther Mair, direttore del comitato organizzatore della Südtirol Ultra Skyrace. "Ai famigliari della vittima esprimiamo le nostre più sentite condoglianze". ''Le premiazioni - conclude il testo - in programma domenica alle 11, sono state disdette''.

 

 

L’incidente si è verificato verso le 19.15 durante il temporale (in questi giorni, tra l'altro, si è registrato  il record di fulmini caduti sull'Alto Adige: giovedì notte ne erano stati registrati 14.000 il dato più alto dal 2007 e anche nelle scorse notti sono stati moltissimi in tutta la provincia) nei pressi del lago di San Pancrazio. Sul posto sono intervenuti il soccorso alpino e l'elisoccorso Pelikan 1 ma i tentativi di salvare la donna si sono rivelati inutili ed è stata dichiarata morta all'ospedale di Bolzano. In quota sono saliti anche i i carabinieri per il rilievi di legge.

 

Un incidete simile, ma fortunatamente meno grave, è successo anche a un atleta spagnolo, in Valle di Susa, che stava partecipando alla skyrunning sul Rocciamelone, la Bei K3. Anche in questo caso l'uomo è stato sfiorato da un fulmine ma fortunatamente per lui il colpo non è stato fatale. Ha, infatti, solo riportato un forte stordimento. E' stato trasportato in elisoccorso all'ospedale di zona ma ha rifiutato le cure e ha lasciato la struttura.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 marzo - 22:19
La professionista si è spenta all'ospedale di Rovereto dopo aver combattuto la sua battaglia contro il coronavirus. Si allunga, purtroppo, l'elenco del personale sanitario caduto per Covid-19
30 marzo - 18:03

Sono 102 i nuovi contagi e si spezza il dato in calo dopo cinque giorni. Complessivamente le vittime per complicanze legate a Covid-19 sul territorio salgono a 147 per un totale di 221 morti a livello regionale

30 marzo - 18:52

Il direttore generale dell'Apss ha spiegato che se la questione dei cinesi di rientro in provincia è stata gestita bene era difficile immaginare per chiunque che il turismo, soprattutto lombardo, si sarebbe trasformato nella vera minaccia. E mentre i sanitari contagiati sono 129 arriva il tampone ''pit stop''

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato