Contenuto sponsorizzato

Una mucca aveva aggredito e ucciso una donna, chiesto risarcimento di mezzo milione al contadino

L'incidente era avvenuto nel 2014. La donna era stata colpita e calpestata. Il contadino si è sempre detto non responsabile perché erano presenti dei cartelli. Ora farà ricorso 

Pubblicato il - 22 February 2019 - 19:48

BOLZANO. E' stato condannato ad un risarcimento di quasi mezzo milione di euro il contadino proprietario di una mucca che cinque anni fa aveva ucciso una donna in Tirolo.

 

Il fatto è avvenuto nel luglio 2014 e la donna, una turista tedesca, stava facendo una escursione assieme al proprio cane quando ad un certo punto, una mucca le si è lanciata contro, colpendola con forza e calpestandola. Purtroppo per la donna i tentativi di rianimazione sono stati vani.

 

Il contadino si è sempre detto non responsabile perché nella zona erano presenti cartelli che mettevano in guardia dalla presenza sul pascolo di mucche con vitellini, che appunto possono risultare aggressive se si sentono minacciate.

 

L'accusa, invece, ha sempre ribadito la necessità di una recinzione. Il contadino ha annunciato ricorso.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 26 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 maggio - 13:22
Dal primo gennaio del prossimo anno la Provincia ha deciso di gestire direttamente il centro che si trova al Bosco della Città che fino ad [...]
Cronaca
27 maggio - 12:24
L'incidente è avvenuto all'interno di un cantiere Vaia nei boschi di passo Lavazè. Un boscaiolo di 53 anni è stato travolto da un albero e poi [...]
Cronaca
27 maggio - 11:46
L'incidente è avvenuto sull'A22 all'altezza di Lavis. Un violento impatto tra un furgone e un mezzo pesante. Un 50enne è stato portato in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato