Contenuto sponsorizzato

Usano un innesco rudimentale e incendiano il ripetitore sopra Terragnolo, attentato incendiario degli anarchici

E' successo nella notte nella frazione di Potrich. Sul posto una dozzina di vigili del fuoco dei corpi di Terragnolo e di Folgaria

Pubblicato il - 17 aprile 2019 - 15:53

TERRAGNOLO. Ancora anarchici in azione, questa volta contro i ripetitori Tv e delle telecomunicazioni di Terragnolo. L'attentato incendiario è avvenuto la scorsa notte a Potrich, nel Trentino meridionale, e le tracce lasciate dagli autori del fatto racconterebbero di un innesco rudimentale posto vicino al traliccio usato per accendere le fiamme.

 

Subito sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Terragnolo e quelli di Folgaria (una dozzina di uomini al lavoro) che hanno spento le fiamme mentre i carabinieri hanno avviato le indagini per risalire agli autori dei fatti. La firma, però, non lascerebbe troppi dubbi: una scritta con spray nero trovata sul posto recita, infatti, "Solidali con gli anarchici in galera".

 

Il riferimento è all'operazione che il mese scorso ha portato all'arresto di sette presunti anarco-insurrezionalisti accusati di una serie di atti incendiari compiuti in Trentino, fra cui quello alla sede della Lega ad Ala, prima dell'arrivo di Salvini per la campagna elettorale dell'ottobre 2018. Arresti che hanno già provocato manifestazioni di protesta. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 giugno - 20:11

Un fiume di soldi intercettato dalla Guardia di Finanza del Trentino Alto Adige nell'ultimo anno e mezzo grazie alle indagini di polizia giudiziaria che hanno consentito complessivamente di denunciare 54 persone per riciclaggio e autoriciclaggio e di sottoporre a sequestro beni, titoli e valori per circa 2,4 milioni di euro

25 giugno - 18:13

Intorno alle 13.40 l'aggressione, all'altezza della fermata di Lamar. Poi l'uomo è riuscito a scappare. Andreatta: ''In questo periodo molta attenzione da parte anche degli altri utenti. Per ridurre i disagi sono stati tolti gli abbonamenti gratuiti a un uomo e due donne con disturbi psichici ormai noti sia ai passeggeri che al personale viaggiante''

25 giugno - 17:30

La serie di incidenti è avvenuta in vai Degasperi. Tutto è stato innescato da una manovra eseguita in maniera non perfetta in uscita da un parcheggio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato