Contenuto sponsorizzato

Violenza e minacce di morte alla compagna, 40enne arrestato e poi rilasciato in attesa del processo

L'uomo ha l'obbligo di stare alla larga dai luoghi frequentati dalla ex compagna

Pubblicato il - 17 marzo 2019 - 08:27

TRENTO. La prendeva per i capelli per poi colpirla in faccia, la minacciava con il coltello ma anche con messaggi vocali. Una donna 40enne si è rivolta venerdì ai carabinieri per denunciare le violenze subite negli ultimi mesi.

 

Lo ha fatto trovando il coraggio dopo le ultime gravi aggressioni  fatte dall'ormai ex compagno che continuava a perseguitarla in ogni modo facendola vivere nell'ansia e nel timore per la propria incolumità fisica.

 

La storia tra i due era iniziata da circa un anno. Inizialmente tutto proseguiva in maniera tranquilla ma ben presto le cose sono cambiate anche a causa dell'alcol. Le intemperanze dell'uomo, spesso ubriaco, hanno fatto ora dire basta alla compagna.

 

Ha sporto denuncia ai Carabinieri raccontando tutto quello che ha subito.

 

L'ex fidanzato è stato arrestato per atti persecutori ma poi rilasciato ma con l'obbligo di stare alla larga dai luoghi frequentati dalla donna.

Potrebbe interessarti
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 marzo 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 marzo - 21:05

Gli assessori dopo aver organizzato l'evento aperto al pubblico per parlare di educazione di genere hanno blindato l'ingresso a studenti, professori, cittadini con agenti in tenuta antisommossa. Sono volate le botte e alla fine Biesesti ha riacceso gli animi decidendo di uscire dall'ingresso principale dove c'erano i manifestanti

22 marzo - 05:01

Dal ritorno di Carlo Pedergnana al sindaco di Castello Molina di Fiemme. Vengono spesso derubricate a goliardate, scherzi, errori di gioventù. Ma siamo sicuri che su certe cose sia davvero il caso di ridere? Stiamo parlando di saluti romani, bacetti al busto del Duce, tatuaggi con svastiche e fasci littori esposti con orgoglio in casa

22 marzo - 12:41

E' successo ieri pomeriggio a Trento. Due uomini stavano litigando violentemente quando è arrivata una volante della polizia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato