Contenuto sponsorizzato

Bambino di 1 anno resta intrappolato nella macchina parcheggiata: lo liberano i vigili del fuoco

E' successo ieri mattina a Desenzano sul Garda a due turisti veneti. La macchina si è chiusa dall'interno e i genitori hanno chiamato i soccorsi

Pubblicato il - 15 giugno 2020 - 13:07

DESENZANO DEL GARDA. E' rimasto chiuso in macchina per circa 15 minuti tra grandi pianti e tantissima agitazione, anche per i suoi genitori rimasti all'esterno dell'auto. Si sono vissuti attimi di grande paura, ieri mattina, a Desenzano del Garda. Due turisti veneti avevano scelto la località sul lago per passare la domenica ma un imprevisto ha rischiato di trasformare la gita in un ricordo che poteva diventare bruttissimo. Fortunatamente tutto si è risolto per il meglio e al bambino è stato risparmiato anche il viaggio al pronto soccorso.

 

I fatti, come detto, sono successi ieri mattina all'altezza del parcheggio Maratona. Un posto auto all'aperto pur se ''coperto'' a sprazzi dai pini marittimi che costeggiano la strada. I genitori erano usciti dall'auto quando, non si sa come e perché il bambino di 1 anno, ha afferrato le chiavi e ha pigiato il pulsante della chiusura centralizzata rimanendo bloccato all'interno. Subito i genitori hanno provato ad aprire le portiere ma, compreso che non c'era nulla da fare se non sfondare il finestrino o altri vetri della macchina, hanno chiamato i soccorsi.

 

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e un'ambulanza dei volontari di Valtenesi Soccorso e sono cominciate le operazioni per liberare il bambino. I pompieri hanno aperto la portiera e alla fine, dopo poco più di un quarto d'ora, tutto si è risolto per il meglio. Un grande spavento per i genitori, il bambino e le persone presenti, ma nulla più.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

30 settembre - 16:13

La Polizia locale ha voluto ribadire la propria posizione. Lo skateboard era dotato di motore elettrico, motivo per cui assumeva le caratteristiche di veicolo a motore per il quale il codice della strada richiede l’obbligo di immatricolazione, con rilascio del relativo certificato di circolazione

01 ottobre - 08:43

L’allarme è scattato nel pomeriggio ma quando i soccorritori sono arrivati sul posto per Michele Paolazzi non c’era più nulla da fare. Il 37enne è deceduto dopo essere stato colpito da un malore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato