Contenuto sponsorizzato

Cade in pista, brutto infortunio per uno sciatore in val di Fiemme

L'allerta è scattata intorno alle 15 in val di Fiemme sul Cermis, quando un uomo ha perso il controllo degli sci per poi finire rovinosamente a terra. Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, addetti piste, personale sanitario e forze dell'ordine. Lo sciatore trasferito in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento

Pubblicato il - 09 febbraio 2020 - 16:22

CERMIS. Una brutta caduta in pista, uno sciatore è stato soccorso lungo il tracciato e trasportato in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento

 

L'allerta è scattata intorno alle 15 in val di Fiemme sul Cermis, quando un 52enne ha perso il controllo degli sci per poi finire rovinosamente a terra.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, addetti piste, personale sanitario e forze dell'ordine

 

Nel frattempo da Trento si è levato in volo anche l'elicottero che nel giro di pochi minuti è atterrato il località.

 

Lo sciatore è stato immobilizzato e stabilizzato dall'equipe medica, quindi è stato elitrasferito al nosocomio del capoluogo.

 

Sono diversi anche oggi gli interventi sulle piste da sci del Trentino a causa di numerosi incidenti in pista.

 

Ieri si sono registrati diversi infortuni, il più grave è quello di Bellamonte, un 14enne stato portato in gravissime condizioni al Santa Chiara (Qui articolo), mentre un giovane di 12 anni a Pinzolo e caduto allo snowpark (Qui articolo) e in Paganella dove una bambina di 6 anni è stata travolta da uno sciatore (Qui articolo). 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 11:55

Il manifestarsi dei sintomi da Covid-19 nella famiglia di Nicola Canestrini ha portato l'avvocato a denunciare una situazione di disorganizzazione dell'Azienda sanitaria. Da giorni, infatti, le richieste di fare un tampone finiscono nel nulla, visto anche che a Rovereto non è possibile effettuarli a pagamento. "Disorganizzazione a marzo comprensibile, ora non più''

23 ottobre - 12:35

Sono numerosi gli utenti che stanno riscontrando problemi a navigare su internet e il blocco totale delle chiamate 

23 ottobre - 11:18

Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 10% perché i test eseguiti sono stati oltre 2.800. Dato in linea con quello rilevato ieri nel vicino Trentino dove, però, si contano molti più morti (dalla seconda ondata sono già 18 contro i 3 di Bolzano)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato