Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, dati preoccupanti in Alto Adige: 11 contagi su soli 222 tamponi (si tratta di un nucleo familiare)

Secondo quanto riferisce l'Azienda sanitaria altoatesina si tratterebbe di un unico nucleo familiare con un membro appena tornato dall'estero ma il dato porta il rapporto contagi/tamponi a un 5% che non si registrava da metà aprile

Pubblicato il - 22 giugno 2020 - 11:19

BOLZANO. Un'intera famiglia positiva al coronavirus in Alto Adige e così 11 persone finiscono in quarantena e alzano il livello dei contagio in provincia di Bolzano dove da qualche giorno i positivi non sono più stabili a quota zero (ieri erano 4 su poco più di 700 tamponi, e poi il 19 e il 18 giugno si sono registrati in entrambe le giornate due positivi su poco più e poco meno di 700 tamponi).  I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina, dunque, nelle ultime 24 ore hanno effettuato 222 tamponi e le persone risultate positive al test sono 11 per un rapporto contagi/tamponi molto alto, quasi del 5%.

 

 

 

 

Si tratta di 11 persone della stessa famiglia, delle quali una è appena rientrata dall'estero extraeuropeo. Il numero delle persone positive al test del Coronavirus si attesta quindi a quota 2.633. A livello provinciale l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige informa che ad oggi (21 giugno) ha effettuato in totale 80.085 tamponi su 38.636 persone.

 

Persone ricoverate

Nei normali reparti dei sette ospedali dell'Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 6 pazienti affetti da Covid-19. Il reparto di rianimazione del San Maurizio ospita un paziente Covid, che arriva da Innsbruck. Sono 10 le persone ospitate come casi sospetti presso le strutture dell'Azienda sanitaria.

 

Il numero di pazienti Covid-19 ricoverati in reparti di terapia intensiva nelle strutture ospedaliere in Alto Adige è di 1 persona, mentre non vi è più alcun paziente Covid-19 ricoverato in reparti di terapia intensiva all'estero.

 

Persone decedute

 

Il numero dei decessi legati a Covid-19 negli ospedali resta fermo a 175 persone. Il numero dei decessi nelle case di riposo è di 117 persone. Si attestano quindi complessivamente a 292 le persone decedute in Alto Adige a causa del Covid-19.

Persone in quarantena, guarite e personale sanitario. 286 persone attualmente si trovano in quarantena obbligatoria o in isolamento domiciliare. 11.003 sono le persone che hanno già concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare. Finora sono 11.289 i cittadini ai quali sono state imposte misure di quarantena.

 

Finora sono risultati positivi al test del Coronavirus 233 operatori  dell'Azienda sanitaria, 227 di questi sono guariti. Guariti anche i 12 medici di medicina generale e i 2 pediatri di libera scelta che si erano infettati. Sono quindi 2.252 (-3) le persone guarite dal Covid-19. A queste si aggiungono 855 persone (+1) che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Il numero complessivo dei guariti fra sicuri e sospetti si attesta a 3.107 (-3 rispetto al giorno precedente; 3 persone che erano ritenute come guarite sono state nuovamente sottoposte a test esono risultate positve).

 

I numeri in breve:

tamponi effettuati ieri (21 giugno): 222

nuovi tamponi positivi:11

numero complessivo dei tamponi effettuati: 80.085

numero delle persone sottoposte al test: 38.636 (+117)

numero delle persone positive al Coronavirus:  2.633

pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, nelle cliniche private ed a Colle Isarco: 6

casi sospetti accolti nelle strutture dell'azienda sanitaria:10

numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 1

numero di pazienti Covid-19 ricoverati in reparti di terapia intensiva all'estero: 0

decessi negli ospedali dell'Azienda sanitaria: 175 (+0)

decessi nelle case di riposo: 117 (+0)

decessi complessivi (incluse le case di riposo): 292 (+0)

persone in isolamento domiciliare: 286

persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 11.003

persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento:  11.289

persone guarite: 2.252 (-3). A queste si aggiungono 855 (+0) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.107 (-3 rispetto al giorno precedente;

3 persone che erano ritenute come guarite sono state nuovamente sottoposte a test esono risultate positve);

collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 233 (227 guariti, +0)

medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 14 (14 guariti)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 17:13

Dopo i 21 sindaci eletti nelle scorse ore ancor prima della chiusura dei seggi, altri candidati al municipio sono riusciti a intercettare i voti necessari per farsi eleggere e evitare il commissariamento. Ecco l'elenco dei primi cittadini

21 settembre - 17:31

L'attuale presidente della Pat sembra impegnarsi al massimo per ottenere il record di bocciature e sospensioni di ordinanze, leggi e provvedimenti. Per lui e Zanotelli il falso attacco avrebbe dimostrato la pericolosità dell'orsa ma il Pacobace parla chiaro ed è di tutt'altro parere 

21 settembre - 17:59

Per il momento, con circa 150 seggi scrutinati, la Coalizione di Centrosinistra guidata da Giani è in vantaggio sulla leghista Ceccardi. Il Pd stacca di 10 punti percentuali la Lega, mentre al referendum il “sì” è attorno al 66%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato