Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, un nuovo contagio in Trentino su 500 tamponi mentre a Bolzano sono 11 su 222

Il nuovo positivo non viene dalle Rsa e non è minorenne ed è sintomatico. Negli scorsi cinque giorni si erano avuti 15 nuovi casi contro i 7 dei precedenti 5

Pubblicato il - 22 giugno 2020 - 16:46

TRENTO. Mentre in Alto Adige nelle ultime 24 ore sono stati trovati 11 positivi, tutti riconducibili a un unico nucleo familiare, su soli 222 tamponi (per una percentuale contagi/tamponi molto alta, che non si registrava da metà aprile, di oltre il 5%) in Trentino dopo i dati in crescita degli ultimi giorni si torna, fortunatamente, a un solo contagio su circa 500 tamponi (498).

 

E quindi se ieri i casi erano stati 5, di persone positive al coronavirus in Trentino per un quadro degli ultimi cinque giorni che si mostrava leggermente in crescita rispetto a quelli precedenti (15 casi in 5 giorni contro i 7 dei precedenti cinque) oggi si è tornati a un livello molto basso.

 

Il nuovo caso positivo, infatti, si tratta di un soggetto con sintomi, che non proviene da Rsa e non è minorenne. Anche oggi fortunatamente non si registrano decessi, né ricoveri in ospedale a causa del Covid19. I tamponi analizzati sono stati 498, tutti a cura di APSS. Dal Commissariato del governo arrivano infine i dati relativi all'attività delle forze dell'ordine: 1373 persone controllate (nessuna sanzione) e 345 verifiche in esercizi commerciali (1 sanzione).    

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 11:03

Dopo l'uscita piuttosto pesante del presidente della Lega trentina sull'Svp che si allea a Bolzano con il centrosinistra, il consigliere provinciale di Alto Adige Autonomia Carlo Vettori ha consegnato in Consiglio regionale un'interrogazione, beccandosi gli insulti di Alessandro Savoi. "Finché fa il giullare in Consiglio provinciale a Trento non c'è problema, ma non si metta il becco nelle questioni altoatesine"

30 settembre - 05:01

Ieri l'incontro in Quinta Commissione provinciale tra i rappresentanti del Consiglio del sistema educativo e il direttore del dipartimento prevenzione dell'Apss. Sul tavolo anche le questioni sollevate da il Dolomiti sui tempi che si allungano per sapere l'esito dei tamponi per gli studenti (e si traducono in lunghi isolamenti anche per i genitori) e i test antigenici. Ecco cosa è emerso

30 settembre - 10:00

L'amministrazione comunale ,in una nota, ha ricordato che la temperatura massima interna della casa prevista dalla legge è di 20 gradi centigradi: temperature più basse peggiorano il comfort mentre a ogni grado in più di temperatura interna dell’aria corrisponde, ovviamente, un maggior consumo di combustibile

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato