Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Veneto è boom di positivi: 200 in 24 ore. Preoccupa il focolaio di Treviso

Il presidente Zaia questa mattina annunciava che ci sono 133 migranti positivi nell'ex caserma Serena e così Treviso, in valori assoluti, ha raggiunto Padova come provincia con il maggior numero di contagiati 

Pubblicato il - 30 luglio 2020 - 18:47

VENEZIA. Impennata di contagi in Veneto nelle ultime ore con dati che riportano la mente a prima della fine del lockdown e numeri a tre cifre. Se, infatti, dalle 17 di ieri alle 8 di questa mattina erano 113 i nuovi casi di persone positive al coronavirus nelle 24 ore sono arrivati ad essere 200 (il bollettino delle 17 segna un +87 dalle 8).  La situazione più difficile è quella di Treviso dove il contagio è esploso all'interno di una struttura di accoglienza dove vivono e lavorano in totale 315 persone (293 migranti e 22 operatori) e al momento, ha confermato il governatore Zaia questa mattina, sono 133 i migranti positivi nell'ex caserma Serena (la stragrande maggioranza dei quali è asintomatico). 

 

Una situazione prevedibile visto che anche questi sono considerati luoghi sensibili assieme a tutti quelli dove si verificano, giocoforza, degli assembramenti che il governatore del Veneto sta gestendo seguendo i principi delle tre T (testare, tracciare, trattare). Guardando alle singole province: si registrano 25 casi in più a Venezia, 137 a Treviso, 22 a Padova, 2 a Verona, 3 a Vicenza e 2 con domicilio fuori regione. I casi attualmente positivi salgono a 976: Treviso (249 casi) ha ormai raggiunto Padova (258), terza Venezia (146). Le due province con meno positivi sono Rovigo (13) e Belluno (16).

 

Il totale di persone, dunque, che hanno contratto il virus dall'inizio dell'epidemia in Veneto supera quota 20.000 arrivando a 20.090. Una crescita, quella di queste ultime 24 ore, che non si vedeva da settimane in Veneto. Addirittura i positivi di oggi sono 10 volte tanti rispetto al totale settimanale della media di nuovi positivi di giugno e rappresentano un salto che riporta le lancette alla fase precedente alla fine del lockdown dei primi di maggio. Il tutto a fronte di un luglio, comunque, in crescita rispetto al mese precedente (QUI L'ANALISI DEI DATI).

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ricerca e università
14 aprile - 06:01
Il Cibio è stato tra i primissimi centri di ricerca in Italia a ipotizzare di sviluppare un vaccino per contrastare Covid-19, la sperimentazione [...]
Cronaca
13 aprile - 19:33
Trovati 119 positivi, 3 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 168 guarigioni. Sono 1.558 i casi attivi sul territorio provinciale
Politica
13 aprile - 18:52
Servizi estivi gratuiti all’infanzia, la proposta del Pd: “Vista l’eccezionalità della contingenza pandemica dalla Provincia ci si aspetta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato