Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Veneto, nelle ultime due settimane tornati ai livelli di maggio. Padova la provincia con più positivi (ecco l'analisi dei dati)

Azienda Zero ha pubblicato i dati legati all'epidemia in Veneto. Nel quadro globale la fascia di età più colpita è quella tra i 45 e i 64 anni. Decessi stabilizzati da fine giugno (circa 10 alla settimana)

Di Luca Pianesi - 28 luglio 2020 - 16:52

VENEZIA. E' stata una seconda parte di luglio indubbiamente difficile in Veneto per quanto riguarda l'epidemia da coronavirus con dati tornati ai livelli di maggio, immediatamente successivi all'inizio della Fase-2. I dati sono quelli raccolti dall'azienda sanitaria della regione e mostrano dei grafici con una nuova crescita di contagi nella settimana dal 13 al 20 luglio e con un livello comunque alto (ben lontano dalla crescita zero sperata e che dovrebbe restare tale per 28 giorni per diventare territorio Covid-free) in quella dal 20 al 27.

 

In totale i positivi della settimana tra il 13 al 20 sono stati 263, un livello inferiore a quello della settimana post lockdown tra il 4 maggio e l'11 maggio (quando i positivi erano stati 390) e superiore a quella immediatamente successiva (quando erano stati 216). E se a giugno per ben tre settimane i nuovi positivi erano stati intorno alle 30 unità, questa appena conclusa sono stati 160.

 

 

 

Dal 22 giugno, invece, si sono stabilizzati i decessi legati al Covid-19 (circa 10 alla settimana).

 

 

Da sottolineare le caratteristiche demografiche del contagio che, al contrario di quanto si è portati a pensare, non colpisce solo le persone più anziane. In Veneto sui 19.834 positivi totali che ci sono stati dall'inizio dell'epidemia il 33,97% riguarda persone tra i 45 e i 64 anni, il 24,38% tra i 65 e gli 84 anni, il 18,96% tra i 25 e i 44 anni, il 16,10% persone con più di 85 anni e il 6,59% tra gli 0 e i 25 anni.

 

Tra i ricoverati il 44,70% sono persone di età compresa tra i 65 e gli 84 anni e seguono quelli con età tra i 45 e i 64 anni (il 27,42% mentre gli over 85 sono il 21,62%). Tra i 2.068 decessi totali il 50% ha riguardato cittadini con più di 84 anni.

 

Attualmente, poi, la mappa del contagio vede 741 persone positive. La provincia più colpita è Padova con 246 infettate, segue Venezia con 103, poi Treviso con 96, Verona con 63, Vicenza 60 e poi ci sono Belluno (con 17 positivi) e Rovigo (con 12).  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 09:53

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.916 tamponi. Sono stati registrati 72 nuovi casi positivi

18 settembre - 10:40

A distanza di 4 mesi dalla terribile vicenda, l'associazione Naturtreff Eisvogel ha fornito degli aggiornamenti sul caso: "Grazie all'aiuto della popolazione locale sono già state raccolte numerose informazioni. Varie unità speciali hanno ispezionato la scena del delitto, raccogliendo diverse tracce ed eseguendo un'autopsia sulla carcassa dell'uccello"

18 settembre - 12:14

La sospensione di 15 giorni consegue ad una serie di fatti, avvenuti in orario serale e notturno che vanno dalle risse al disturbo della pubblica quiete, al degrado urbano, alle violazioni di norme poste a presidio della serena convivenza, nonché alla palese e grave inosservanza delle disposizioni di contenimento della diffusione del contagio da covid19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato