Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, si lancia con il parapendio nonostante il divieto di uscire e precipita. Grave un uomo

Nonostante il divieto di spostamento se non per esigenze essenziali, un parapendista non ha resistito al desiderio provare un volo. Questo, però, si è concluso malamente. L'incidente è avvenuta a Caerna, frazione di Velturno, in val d'Isarco. Elitrasportato a Bressanone con gravi ferite

Pubblicato il - 08 aprile 2020 - 17:14

VELTURNO (BZ). E' stato trasportato all'ospedale di Bressanone il parapendista caduto questo pomeriggio nella zona di Caerna, frazione di Velturno. Violando il lockdown imposto dalla quarantena, l'uomo non aveva resistito alla tentazione di un volo, volo finito sfortunatamente per lui, molto male.

 

Sul posto dell'atterraggio è giunta la Croce Bianca di Chiusa, assieme ai carabinieri. Il ferito è stato a quel punto trasportato dall'elicottero Pelikan 2 all'ospedale di Bressanone con ferite gravi.

 

Nei giorni scorsi, in Trentino, a Madonna di Campiglio, grande scalpore aveva fatto l'incidente di una nota guida alpina caduta mentre arrampicava e soccorsa dal Soccorso alpino. Qualche giorno prima, anche il fratello – guida alpina anch'egli – era stato colto da un malore sulla neve, in violazione all'obbligo di rimanere in casa se non per stretta necessità. Il collegio delle guide alpine, pertanto, ha espresso disapprovazione per la condotta dei due, promettendo di prendere in considerazione eventuali misure disciplinari.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 19:23

Asili nido aperti dall’8 giugno? Il comune di Trento e i sindacati avvertono: “Apertura solo con linee guida chiare e coinvolgendo genitori e insegnanti, no alle fughe in avanti”. L'assessora: “Al momento, disponendo solo di un documento provvisorio, non ci sono le condizioni per garantire la riapertura”

27 maggio - 20:52

In quanto presidi della montagna i rifugi avranno l’obbligo di apertura dal 20 giugno al 20 settembre. Quindi sarà dovere essere aperti, per garantire fruibilità al sistema turistico. Il vademecum informativo che permette di disciplinare l'accesso ai rifugi questa estate e che rappresenta la garanzia di sicurezza per escursionisti ed operatori

27 maggio - 19:23

Sono 7 i nuovi positivi a coronavirus, 2 sono stati registrati nelle case di riposo, mentre non ci sono minorenni. Ci sono 5.419 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato