Contenuto sponsorizzato

Da mezzo secolo viene in vacanza in Trentino e ora nonna Pierina compierà 110 anni: ''Il mio segreto? A lavorare con piacere si invecchia meglio''

Doppio record per la tredicesima persona più anziana d'Italia: da 50 anni viene in vacanza in Trentino e quest'anno compie 110 anni diventando la tredicesima persona più anziana d'Italia 

Pubblicato il - 26 giugno 2020 - 18:42

TRENTO. Un record certamente da festeggiare. Non solo perché da mezzo secolo viene in vacanza in Trentino, tra la Valle del Chiese e le Giudicarie, ma anche perché, la signora Pierina Sala, per tutti la nonnina di Milano, domenica compierà ben 110 anni.

 

Pierina è la tredicesima persona più anziana d'Italia e se da oltre 50 anni trascorre le vacanze nel Trentino Occidentale in realtà il primo soggiorno fu addirittura cento anni fa. “A lavorare con piacere si invecchia meglio” spiega Pierani a chi le chiede quale sia il suo segreto. Un messaggio che ripete a figli nipoti, cugini e amici.

 

L’ arzilla ultracentenaria è nata a Fara Gera d’Adda (Bergamo) il 28 giugno 1910 e poi all’età di venti anni si è trasferita a Milano dove con il marito Enrico Ronchi – ricorda il nipote Giorgio Arlati - aprì la posteria (negozio di alimentari) Sala Ronchi in piazza Belloveso a Niguarda per poi trasferirsi in via Monterondo. Tra i suoi nipoti anche Roberto Camagni, vicensindaco di Milano nella giunta guidata da Pilitteri.

Sino a qualche anni fa l’evento del 28 giugno veniva condiviso con la sorella Alessandra, scomparsa all’età di 103 anni. Dieci anni fa, in occasione del Compleanno centenario, a Pierina Sala venne consegnata da Marco Zulberti la medaglia d’oro concessa dal Comune di Milano su indicazione dell’Associazione 4 Sorelle.

 

Alle tradizionali vacanze in Trentino - “in valle del Chiese e nelle Valli Giudicarie si respira bene e si invecchia meglio”, la sua tradizionale frase – la signora Sala abbina il rito del pellegrinaggio al santuario della Madonna Addolorata a Arcene, iniziato nel 1918 con il babbo Cesare al ritorno dalla prima guerra mondiale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 18:05

Oggi la Giunta provinciale ha approvato il documento attraverso il quale si avvierà la riduzione delle presenze all'interno della residenza fino alla chiusura. Sul tema dell'accoglienza il neo sindaco di Trento, Franco Ianeselli, ha spiegato che tra Pat e Comune ci sono due linee opposte: "Sbagliato scaricare sulla città tutti gli oneri come è stato fatto negli ultimi anni. La strada giusta è l'accoglienza diffusa"

29 settembre - 18:14

La Provincia rinnova infine l'appello di seguire le regole: "Si devono tutelare il più possibile gli anziani, obiettivo che i giovani devono concorrere a raggiungere attuando le regole igieniche e il corretto distanziamento"

29 settembre - 17:19

Se Riva pare la piazza più in bilico dove la destra potrebbe tentare il colpo forte anche dell'alleanza con i civici di Malfer e il Patt locale, quello provinciale ricorda ai suoi elettori da che parte sta l'Autonomia. Intanto anche le Sardine tornano a farsi sentire (giovedì a Riva alle 17 ci sarà un flash mob) ben consce del fatto che anche nelle piazze dove qualcuno poteva sperare nel cambiamento il rischio di ritrovarsi con la Lega del Trentino (e non quella di Zaia) al governo è troppo alto 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato