Contenuto sponsorizzato

E' Giuditta Martinelli la vittima del tragico incidente in montagna a Strembo. Il marito sempre grave in ospedale. Erano andati per funghi

La coppia di Orzinuovi, che aveva una seconda casa a Strembo, era uscita nei boschi che circondano il centro abitato per cercare funghi e un pomeriggio tranquillo si è trasformato in una tragedia. E' grande il cordoglio nel bresciano ma anche in Trentino per quanto avvenuto nella giornata di ieri

Pubblicato il - 19 September 2020 - 11:54

STREMBO. E' Giuditta Martinelli di 71 anni la vittima del drammatico incidente in montagna di ieri, venerdì 18 settembre, in Trentino mentre il marito Giuliano Andrico è ancora ricoverato all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

La coppia di Orzinuovi, che aveva una seconda casa a Strembo, era uscita nei boschi che circondano il centro abitato per cercare funghi e un pomeriggio tranquillo si è trasformato in una tragedia (Qui articolo). E' grande il cordoglio nel bresciano ma anche in Trentino per quanto avvenuto nella giornata di ieri.

 

Il marito si trovava più avanti nel sentiero a quota 1.400 metri in località La Guil: poco prima delle 13 la moglie non ha più risposto alle chiamate di Andrico che ha subito avvisato il figlio, che abita in Trentino, il quale a sua volta ha subito interessato il Numero unico per le emergenze. 

 

Nell'attesa dei soccorritori, il 74enne è tornato a cercare la moglie ma nel tentativo di salvare Martinelli è precipitato per circa 150 metri in un canalone. Nel frattempo sono arrivate le unità del Soccorso alpino con il coordinatore che ha chiesto l'intervento dell'elicottero, il tecnico e l'equipe medica sono state verricellate sul posto.

 

Un'operazione particolarmente delicata anche per la zona impervia in cui si sono verificati gli incidenti. Il primo a essere individuato è stato il marito, preso in cura dal personale sanitario e dalle squadre della Stazione Val Rendena e Busa di Tione: il 74enne è stato immobilizzato e stabilizzato, quindi trasportato all'ospedale del capoluogo. 

 

L'elicottero si è poi sollevato in quota per cercare di localizzare la 71enne e agevolare le ricerche vie terra: il corpo è stato localizzato dopo circa 3 ore, circa 150 metri più a valle rispetto a dove è stato soccorso il marito. Purtroppo per Martinelli non c'è stato nulla da fare, troppo gravi le ferite riportate nella tragica caduta.

 

Una volta ottenuto il nullaosta delle autorità, la salma è stata ricomposta e trasferita in elicottero al campo sportivo di Strembo. Il marito, invece, è ricoverato all'ospedale Santa Chiara di Trento. Un intervento che ha visto la partecipazione alle operazioni dei vigili del fuoco di zona e del soccorso alpino della guardia di finanza

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 13:04
Le riaperture annunciate dal governo Draghi, per il virologo Buroni, sarebbero decisioni politiche perché le conoscenze scientifiche non [...]
Cronaca
18 aprile - 12:39
Nello stato di San Paolo in particolare una buona parte degli ospedali avrebbe esaurito le scorte di sedativi per i pazienti intubati che, secondo [...]
Ambiente
18 aprile - 12:53
L'enorme massa di ghiaccio di 6.000 chilometri quadrati si era staccata dall'Antartide nel 2017, dirigendosi lentamente verso l'isola della Georgia [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato