Contenuto sponsorizzato

Fede nuziale e gioielli rubati ad un anziano disabile. Le ladre si erano introdotte in casa spacciandosi per amiche della moglie

L’episodio è venuto alla luce nel corso del controllo ad un “compro oro”, quando le autorità si sono accorte che, per un certo periodo di tempo, i membri di una famiglia meranese, noti per i numerosi reati commessi, avevano portato in maniera ricorrente gioielli e oggetti di valore

Pubblicato il - 04 November 2020 - 12:19

MERANO. In seguito a dei controlli svolti in un negozio "compro oro" del meranese, si è scoperta la presenza di alcuni gioielli sottratti ad un povero anziano disabile.

 

L'episodio è avvenuto in Val Venosta. Un anziano, mentre si trovava solo in casa, ha ricevuto la “visita” di delinquenti senza scrupoli e con una fedina penale piena di precedenti per furto e ricettazione.

 

I malviventi si sono introdotti in casa dello sventurato signore spacciandosi per conoscenti della moglie e, incuranti delle esortazioni a lasciare l’appartamento, hanno iniziato a rovistare tra gli effetti della coppia, sottraendo i ricordi di una vita, fatti di gioielli e oggetti di valore.

 

L’episodio è venuto alla luce nel corso del controllo al “compro oro”, quando i militari della Guardia di Finanza si sono accorti che, per un certo periodo di tempo, i membri di una famiglia meranese, noti per essere dediti alla commissione di reati, avevano conferito in maniera ricorrente gioielli e oggetti di valore.

 

Questo è bastato per far scattare approfondimenti specifici. In particolare, i militari hanno acquisito le schede relative alle operazioni, estrapolando le fotografie dei preziosi per esaminarle in maniera accurata. In questa fase, l’attenzione è stata attratta da una medaglietta in oro con incise delle generalità e un gruppo sanguigno.

 

A quel punto, considerato che non si trattava di un nominativo comune, i finanzieri sono risaliti a una persona anziana residente in alta Val Venosta, la quale, subito contattata, ha confermato di essere stata vittima del furto di quella stessa medaglietta e di altri gioielli, avvenuto nella propria abitazione ad opera di due donne che avevano approfittato della sua assenza e del fatto che il marito, per la sua condizione di disabilità, non era nelle condizioni di allontanarle o di chiamare aiuto tempestivamente.

 

L’anziana signora, esaminando le fotografie dei monili esibite dai militari, ha individuato e riconosciuto gli oggetti che erano stati sottratti: oltre alla medaglietta in oro, la fede nuziale con il nome del marito e la data del matrimonio, una medaglia con intarsiata un’effige sacra, una collana, anelli in oro bianco e giallo ed alcuni orecchini. Tutti oggetti che, al di là del valore venale, rappresentavano, per la coppia, i ricordi di una vita spesa insieme.

 

Anche se non è stato possibile recuperare la refurtiva in quanto già inviata a una fonderia vicentina, sono comunque stati denunciati i responsabili per i reati di furto in appartamento e ricettazione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 January - 10:39

Dopo ore di attesa, con trattative serrate tra le autorità sanitarie di Roma e di Milano sulla colorazione della Lombardia, sono state grosso modo confermate le classificazioni della scorsa settimana. Trentino ancora giallo, Alto Adige rosso. A cambiare sono solo 2 regioni

23 January - 05:01

Ispra suggerisce un deciso cambio di rotta nella gestione dei plantigradi fin qui messa in campo dal Trentino: “Essenziale e necessaria una migliore e più trasparente rendicontazione da parte della Pat di tutti gli episodi potenzialmente critici”. Per gli esperti la prevenzione è più efficace di dissuasioni e abbattimenti: “Spesso comportamenti potenzialmente pericolosi possono emergere negli orsi come conseguenza di comportamenti umani non adeguati”

23 January - 09:27

Si attendono i rilievi scientifici dei Ris. Oggi diverse squadre dei vigili del fuoco, assieme alle forze dell'ordine, con la strumentazione di ecoscandaglio verificheranno in profondità la presenza di eventuali cadaveri

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato