Contenuto sponsorizzato

Fermato al casello dell'A22 con moglie e figli, ma dal bagagliaio spuntano 200 grammi di hashish. Arrestato un 38enne

L’uomo alla guida stava viaggiando assieme alla moglie e ai figli, ciò non gli ha impedito di portare con sé circa 200 grammi di sostanza stupefacente, probabilmente destinata al mercato trentino

Pubblicato il - 10 giugno 2020 - 13:01

ROVERETO. L’automobile sulla quale stava viaggiando un uomo, classe 1982, è stata fermata intorno alle 1e45 mentre stava uscendo al casello autostradale di Rovereto Nord. A bordo del veicolo gli agenti di polizia hanno rinvenuto 200 grammi di hashish confezionati in due distinti panetti.

 

Ad insospettire i poliziotti è stato l’atteggiamento dell’uomo durante il controllo, che peraltro stava viaggiando con mogli e figli, il soggetto infatti si mostrava particolarmente preoccupato. Dopo una breve ispezione del mezzo gli agenti hanno capito il motivo di tale preoccupazione visto che dal bagagliaio è spuntata la sostanza stupefacente.

 

Secondo la polizia, benché l’uomo non abbia fornito alcuna collaborazione, la quantità sequestrata e il tipo di stupefacente potrebbe far pensare, anche, ad uno spaccio per il termine dell’anno scolastico. L’uomo, forse partito da Verona, è stato arrestato.  

 

“Il controllo del territorio e le conseguenti attività di prevenzione sono state intensificate dopo il lockdown – sottolinea il dirigente del commissariato di Riva del Garda Salvatore Ascionel’arresto conferma non solo l’importanza del lavoro svolto ma come siano strategiche le azioni di contrasto contro lo spaccio di stupefacenti, soprattutto per quelle sostanze di maggiore accesso per i giovani”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 17:03

Inaugurata questo pomeriggio la quindicesima edizione del Festival dell'Economia. Fugatti: "Non era scontata e non è stato facile", Tito Boeri: ''Quest'anno sarà un festival con gli spettatori virtuali ma sarà garantita la possibilità di interazione con i relatori"

24 settembre - 17:24

Il ragazzo poi morto e il 26enne aveva assieme rapinato una persona. Durante la fuga Saidy Lamin sarebbe precipitato all'interno del parcheggio sotterraneo e l'amico, il 26enne fermato ora dalla polizia, si sarebbe allontanato. Sono in corso le indagini per capire se quest'ultimo possa avere responsabilità per omissione di soccorso

24 settembre - 16:50

Il campione svedese è in quarantena e se non otterrà in tempi brevi due tamponi negativi potrebbe saltare l'eventuale playoff della competizione europea e le gare di campionato contro Crotone e Spezia. Questa sera salta il match contro il Bodø

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato