Contenuto sponsorizzato

Gli chiedono del denaro e, al suo rifiuto, iniziano a strattonarlo e gli rubano il telefono. Arrestati due giovani

E' successo in centro storico a Bolzano dove la vittima, un uomo di cinquant'anni, stava passando in bicicletta. Immediato l'intervento della polizia

Pubblicato il - 02 gennaio 2020 - 15:59

BOLZANO. Sono stati arrestati nelle prime ore della mattina di Capodanno due giovani che avevano appena rapinato un uomo in pieno centro. 

 

L'uomo, di cinquant'anni, stava percorrendo una via del centro storico a bordo della sua bicicletta quando è stato fermato dai due giovani che gli hanno chiesto del denaro. Al suo rifiuto, i due hanno iniziato a strattonarlo per poi rubargli il telefono cellulare, che aveva appena estratto dalla giacca, e scappare di corsa. 

 

Il cinquantenne ha quindi chiesto aiuto ad un passante e ha poi avvertito la polizia che, in pochi minuti, è riuscita a raggiungere i due giovani, a fermarli e a recuperare la refurtiva. 

 

Immediatamente per i giovani, un senegalese di 26 anni e un gambiano di 22, entrambi irregolari sul territorio e gravati da innumerevoli precedenti penali, è scattato l’arresto in concorso per rapina e sono stati quindi condotti al Carcere di Bolzano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 gennaio - 10:39

Dopo ore di attesa, con trattative serrate tra le autorità sanitarie di Roma e di Milano sulla colorazione della Lombardia, sono state grosso modo confermate le classificazioni della scorsa settimana. Trentino ancora giallo, Alto Adige rosso. A cambiare sono solo 2 regioni

23 gennaio - 05:01

Ispra suggerisce un deciso cambio di rotta nella gestione dei plantigradi fin qui messa in campo dal Trentino: “Essenziale e necessaria una migliore e più trasparente rendicontazione da parte della Pat di tutti gli episodi potenzialmente critici”. Per gli esperti la prevenzione è più efficace di dissuasioni e abbattimenti: “Spesso comportamenti potenzialmente pericolosi possono emergere negli orsi come conseguenza di comportamenti umani non adeguati”

23 gennaio - 09:27

Si attendono i rilievi scientifici dei Ris. Oggi diverse squadre dei vigili del fuoco, assieme alle forze dell'ordine, con la strumentazione di ecoscandaglio verificheranno in profondità la presenza di eventuali cadaveri

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato