Contenuto sponsorizzato

Rapinano e prendono a pugni in faccia un uomo. Fermati dalla polizia feriscono alcuni agenti. Arrestati due ragazzi di 24 e 26 anni

La vittima è un cittadino che si trovava in bici nella zona industriale di Bolzano. I due malviventi sono stati fermati nella zona della stazione

Pubblicato il - 05 febbraio 2020 - 09:11

BOLZANO. Rapinato e preso a pugni. Sono stati momenti di paura quelli vissuti da un uomo che si trovava in sella alla propria bici nella zona industriale di Bolzano

 

Il fatto è successo nel corso di una delle scorse notti. Il ragazzo che stava percorrendo la strada in bici è stato bloccato alle spalle da due persone apparse all’improvviso. Una lo teneva fermo da dietro e gli premeva la mano sulla bocca, al fine di impedirgli di chiedere aiuto, mentre l’altra ha iniziato a frugargli nelle tasche. Ad un certo punto, quando la vittima ha tentato di divincolarsi ha iniziato a riempirlo di pugni al volto.

 

I criminali, sottratto denaro, chiavi di casa ed altri effetti personali, si sono dati  alla fuga nella zona dismessa della ferrovia.

 

Il rapinato, ancora dolorante, ha chiamato i soccorsi, fornendo una descrizione precisa del vestiario e della via di fuga dei responsabili. A quel punto, mentre le Volanti effettuavano una minuziosa ricerca in zona, la Sala Operativa ha contattato la Polizia Ferroviaria, per cercare di individuare i fuggiaschi con i sistemi di videosorveglianza della Stazione. Questa mossa è risultata  vincente, in quanto i rei, ripresi dalle telecamere, sono stati seguiti nei loro passi fino a piazza Verdi. Qui, sempre tenuti sotto controllo dall’occhio elettronico, sono stati raggiunti e bloccati dalle pattuglie della Questura.

 

Si tratta di due ragazzi di 24 e 26 anni, entrambi con diversi precedenti a carico, non contenti delle loro azioni, hanno opposto resistenza ai poliziotti, ferendone lievemente due. I rapinatori, bloccati e trovati in possesso delle refurtiva, sono stati arrestati in concorso per rapina, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e condotti in carcere. Qui, dopo l’udienza di convalida, sono attualmente detenuti in regime di custodia cautelare.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 gennaio - 21:48
L'allarme è stato lanciato attorno alle 20 e sul posto si sono recati  molti corpi dei vigili del fuoco della zona. Ancora sconosciuta la [...]
Cronaca
22 gennaio - 19:04
Daniela combatteva fin da bambina con una rara malattia neuromotoria e da qualche anno era costretta sulla sedia a rotelle: non ha però mai perso [...]
Cronaca
22 gennaio - 17:33
Il dramma è avvenuto nel primo pomeriggio lungo un sentiero verso Malga Lodranega in Val Breguzzo ma, al contrario di quanto diffuso dagli altri [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato