Contenuto sponsorizzato

Grosso masso precipita in mezzo alla carreggiata: paura sulla “Maza” tra Nago e Bolognano. Strada chiusa al traffico

Intorno alle 8 un masso è caduto in mezzo alla strada statale 240 della “Maza”. Il sindaco Morandi: “La carreggiata rimarrà chiusa ancora per un paio d'ore per svolgere gli accertamenti del caso”

Pubblicato il - 31 maggio 2020 - 10:07

ARCO. Il grosso masso è precipitato sulla strada questa mattina, domenica 31 maggio, intorno alle 8 quando fortunatamente non stavano transitando dei mezzi.

 

Il sasso è caduto sulla strada statale 240 della “Maza”, all’altezza del chilometro 2+900. La carreggiata è stata momentaneamente chiusa al traffico per consentire il recupero del masso e per la messa in sicurezza della carreggiata.

 

Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, polizia locale e servizio gestione strade della Provincia, dell’accaduto è stato informato anche il sindaco di Nago-Torbole Gianni Morandi.

 

il sindaco di Nago-Torbole ha fatto sapere che la strada rimarrà chiusa ancora per un paio d'ore per svolgere gli accertamenti del caso e per controllare che non vi siano altri sassi pericolanti.

 

Quindi sia per chi sale verso Nago o scende verso Arco, Riva del Garda e Torbole dovrà prendere la deviazione verso quest’ultima località.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 settembre - 15:43

Dopo la presa di posizione del Patt provinciale la coalizione che sostiene Malfer perde pezzi: “La storia personale e sensibilità politica di una buona parte delle persone del gruppo non acconsente al tentativo di trovare un accordo programmatico con tutto il Centrodestra”. La firmataria dell’apparentamento Bazzanella: “A volte le scelte non sono semplici”

26 settembre - 12:03

Lo schianto è stato violentissimo, è successo a Cogolo del Cengio. L'amico che si trovava in auto assieme è stato trasportato in gravissime condizioni in ospedale 

26 settembre - 12:15

Santi-Malfer c’è l’apparentamento. La furia del Pd: “Si sarebbe potuta trovare la sintesi a quanto pare però, il problema non era politico ma di poltrone. È evidente che le ambizioni personali e il rancore sono stati anteposti ai programmi politici, ma così non si fa il bene della comunità”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato