Contenuto sponsorizzato

Il coronavirus ha portato via anche padre Gianpietro: ''Aveva la febbre alta ma chiedeva dei poveri seguiti dalla mensa''

La tragica notizia confermata da padre Massimo, responsabile del convento dei cappuccini di via della Cervara che aiuta i poveri anche con la mensa della provvidenza: ''Volgiamo ricordarlo per la sua bontà, accoglienza e capacità di ascolto''

Di Luca Pianesi - 21 marzo 2020 - 14:53

TRENTO. Lo ha strappato via il coronavirus. Lo aveva contratto circa due settimane fa ma le sue condizioni si sono rapidamente aggravate e da domenica era molto peggiorato. ''Era una persona stupenda - commenta a il Dolomiti padre Massimo responsabile del convento - e vogliamo tutti ricordarlo per la sue bontà, per le sue capacità di accoglienza e di ascolto che ha sempre avuto per tutte le persone''.

 

Fra Gianpietro è morto. Era uno dei frati cappuccini della mensa della provvidenza di via alla Ceravara che in questi anni ha aiutato, assistito, accompagnato tantissime donne e uomini bisognosi, quegli ''ultimi'' che nella struttura gestita da padre Massimo trovavano un piatto caldo, un momento di pace e conforto, un tetto sotto il quale riposarsi almeno durante il pasto.

 

Gianpietro Vignandel era originario di Annone Veneto e veniva dal convento del Redentore di Venezia. Classe '73, aveva solo 47 anni ma il coronavirus non lo ha risparmiato come non sta risparmiando tante, troppe persone in tutto il Paese. Riccardo Petroni (blogger de il Dolomiti) e volontario nella mensa lo ricorda come ''un vero cristiano.  Non si è mai tirato indietro. Ci ho parlato 2 giorni fa. Mi aveva detto che aveva la febbre alta. Ma era preoccupato per i poveri seguiti dalla struttura''. Da tutti sarà ricordato come il frate degli ultimi sempre in prima linea per aiutare i poveri.

La notizia della sua morte è stata comunicata dagli stessi frati Cappuccini a tutti i volontari: "Quello che non avrei mai voluto fare purtroppo sono costretto a farlo. Il nostro fratello Gianpietro si è spento oggi. Che il Signore lo accolga nella pace eterna. Vorrei ricordarlo così come se stesse guardandoci dal cielo per proteggerci. Una preghiera per Gianpietro".

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 20:30

Se le incertezze sono tante, tantissime, e il momento è delicato per l'emergenza Covid-19, le parole del presidente Maurizio Fugatti non aiutano a chiarire nulla o quasi. Non si capisce il senso di una conferenza stampa convocata in questo modo e di questo tenore per spiegare quanto succede in Trentino alla luce dell'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte

25 ottobre - 20:07

Sono state poi registrate 12 positività tra bambini e ragazzi in età scolare e sono in corso le verifiche per procedere alla quarantena di altre classi, che attualmente riguarda 122 unità

25 ottobre - 19:16

La Provincia di Bolzano ha emesso una nuova ordinanza con valenza da lunedì 26 ottobre a martedì 24 novembre: bar e ristoranti potranno continuare a lavorare con gli orari attuali ma nuove restrizioni, mentre nelle scuole la didattica a distanza sarà portata solo nelle superiori al 50%. La misura più dura riguarda però il coprifuoco dalle 23 alle 5. In questo arco di tempo non ci si potrà muovere dal proprio domicilio se non muniti di autocertificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato