Contenuto sponsorizzato

IL VIDEO. Coronavirus, motociclista non si ferma al posto di blocco e rischia di investire il forestale

E' successo nel Primiero e un secondo caso è avvenuto poco dopo. Nel secondo episodio, però, il motociclista, dopo aver tentato di evitare il controllo, è stato costretto a fermarsi

Video tratto da Facebook
Di Giuseppe Fin - 11 aprile 2020 - 13:05

TRENTO. Non mancano purtroppo i comportamenti scorretti sulle strade trentine da parte di alcuni motociclisti che con l'arrivo della bella stagione, pur con i divieti in vigore per il contenimento del coronavirus, non resistono a rinunciare ad uscire con il proprio mezzo.

 

Un esempio grave è quello che arriva dalla frazione di Siror, del comune di Primiero San Martino di Castrozza, dove un motociclista ha rischiato addirittura di investire un forestale che stava effettuando un posto di blocco.

 

Dalle immagini del video, che sta facendo il giro del web, si vede il motociclista che arriva e la guardia forestale che stende il braccio con la paletta in mano per fermare il mezzo. L'uomo, però, che si trova sulle due ruote, prima sembra rallentare per poi però accelerare rischiando anche di investire l'agente.

 

Poco dopo, invece, sempre sullo stesso punto è avvenuto un caso simile. Un altro motociclista alla vista dei forestali cerca di evitare il controllo ma alla fine è costretto a fermarsi.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 20:30

Se le incertezze sono tante, tantissime, e il momento è delicato per l'emergenza Covid-19, le parole del presidente Maurizio Fugatti non aiutano a chiarire nulla o quasi. Non si capisce il senso di una conferenza stampa convocata in questo modo e di questo tenore per spiegare quanto succede in Trentino alla luce dell'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte

25 ottobre - 20:07

Sono state poi registrate 12 positività tra bambini e ragazzi in età scolare e sono in corso le verifiche per procedere alla quarantena di altre classi, che attualmente riguarda 122 unità

25 ottobre - 19:16

La Provincia di Bolzano ha emesso una nuova ordinanza con valenza da lunedì 26 ottobre a martedì 24 novembre: bar e ristoranti potranno continuare a lavorare con gli orari attuali ma nuove restrizioni, mentre nelle scuole la didattica a distanza sarà portata solo nelle superiori al 50%. La misura più dura riguarda però il coprifuoco dalle 23 alle 5. In questo arco di tempo non ci si potrà muovere dal proprio domicilio se non muniti di autocertificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato