Contenuto sponsorizzato

Incidente in quota, precipita sotto gli occhi dell'amico mentre erano sulla cresta del Peron. Muore un 63enne

I due amici si trovavano su un sentiero quando all'improvviso uno dei due è precipitato nel vuoto. Sul posto è arrivato l'elicottero del Suem e sono iniziate le ricerche

Pubblicato il - 14 maggio 2020 - 15:36

SEDICO. E' precipitato sotto gli occhi dell'amico mentre stavano facendo un'escursione sul Monte Peron monte che si trova a Sud delle Dolomiti Bellunesi sulla destra idrografica del fiume Piave. I due erano saliti in quota e si trovavano su una cresta del monte quando all'improvviso uno dei due è caduto precipitando nel vuoto.

 

A quel punto l'amico ha dato l'allarme e ha chiamato il 118. La richiesta di aiuto è arrivata alla centrale di soccorso alle 10.15 e poco dopo si è levato in volo l'elicottero del Suem di Cadore con a bordo una squadra di supporto.

 

Preso contatto con l'uomo, rimasto sul posto dove era avvenuta la caduta, è iniziata la perlustrazione del canalone. Il corpo esanime di F.D.C, 63 anni di Follina (Treviso),, è stato individuato un centinaio di metri più in basso rispetto alla cresta dove si trovava a camminare con l'amico. Rinvenuto a quota, circa, 1.250 metri (la vetta del monte raggiunge i 1.450 metri) sul posto sono sbarcati con un verricello di 50 metri tecnico di elisoccorso ed equipe medica i quali non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'escursionista.

 

La salma, ricomposta e imbarellata, è stata recuperata sempre con un verricello, per essere trasportata fino a Candaten, dove si sono portati i soccorritori e dove si trova la Polizia. Il compagno dell'uomo ha fatto sapere all'equipaggio che intendeva rientrare autonomamente.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 11:09

Nel bollettino quotidiano sulla situazione Coronavirus in provincia di Bolzano, l'azienda sanitaria comunica che ci sono stati 183 nuovi casi di positività, su un numero di tamponi effettuati piuttosto basso. L'indice contagi/tamponi rimane attorno al 18%, mentre terapie intensive e ricoveri aumentano. Nella giornata di lunedì 30 novembre entra in vigore, nel frattempo, l'ordinanza che dà avvio alle riaperture

30 novembre - 10:14

Cambio al vertice della classifica della qualità della vita realizzata da Italia Oggi e Università La Sapienza di Roma. Una sorta di staffetta tra prima e seconda: quest'anno è Pordenone sul podio, seguita da Trento. Nella scorsa edizione le parti erano invertite

30 novembre - 10:19

Con Austria e Svizzera già attive o in procinto di aprire gli impianti, le regioni italiane cercano un punto di incontro col governo. Gli assessori: "La soluzione che proponiamo permette di avviare la stagione invernale con gradualità. Saremo in grado di sapere con precisione il numero degli avventori per ogni giorno e in questo modo potremo gestire al meglio l’afflusso e il deflusso agli impianti di risalita"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato