Contenuto sponsorizzato

La titolare dell'azienda si amputa l'avambraccio con l'albero cardanico del trattore

E' successo ieri mattina a Borgo Valbelluna. Subito sono stati chiamati i soccorsi e la donna è stata elitrasportata e ricoverata in prognosi riservata

Pubblicato il - 23 settembre 2020 - 12:54

BORGO VALBELLUNA. Ha perso parte del braccio mentre stava lavorando nella sua azienda agricola. Ad amputarlo l'albero cardanico di un trattore con il quale stava operando. Il terribile incidente sul lavoro è avvenuto ieri mattina in un'azienda agricola di Borgo Valbelluna.

 

Al lavoro c'era la titolare dell'azienda che si trova in via Staine quando qualcosa è andato storto. La donna, probabilmente, ha tentato di sbloccare l'albero cardanico che trasmette il moto tra due assi in rotazione i cui prolungamenti sono incidenti in un punto ed è dunque classificabile come un organo di trasmissione.

 

 

Il blocco, quindi, ruotando ha tranciato l'avambraccio destro della donna amputandola. In un attimo si è scatenato il panico e le altre persone presenti hanno subito chiamato i soccorsi. Sul posto sono giunti gli operatori dello Spisal e del Suem che con l’elicottero hanno trasportato la donna all’ospedale civile Borgo Trento di Verona per farla ricoverare con prognosi riservata, anche se non in pericolo di vita. Ovviamente si renderà necessario uno o più interventi chirurgici e poi c'è stata da tamponare immediatamente la grande emorragia di sangue.

 

Nel frattempo sono arrivati anche i carabinieri che si stanno occupando di ricostruire quanto accaduto per cercare di capire cosa è andato storto e come può essere accaduta una tale disgrazia. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato