Contenuto sponsorizzato

Lutto nel Primiero è morto il dottor Giuseppe Zaiotti, "Una persona che sapeva ascoltare i suoi pazienti"

A ricordarlo anche la comunità feltrina, il sindaco Perenzin: "Aveva capacità di ascolto e empatia". L'assessora Segnana in conferenza stampa: "Importante collegamento per due comunità, quella del Primiero e quella di Feltre"

Pubblicato il - 14 aprile 2020 - 09:02

PRIMIERO. “Competenza professionale, capacità di ascolto ed empatia nei riguardi dei pazienti”, sono due le comunità, quella del Primiero e quella di Feltre che piangono il dottor Giuseppe Zaiotti morto a 70 anni dopo aver lottato a lunga con la malattia.

 

Medico neurologo era molto conosciuto in Primiero dove ha operato dal 1976 al 1984 come Direttore Tecnico Sanitario e Responsabile della Medicina di Base. Per diversi anni all’ospedale di Feltre, si è distinto per la capacità di coniugare la solida competenza professionale con una grande umanità. Sapeva tessere al meglio le relazioni, trovare i punti di incontro, mettere d’accordo le parti.

 

Molto apprezzato sia dai colleghi che dai pazienti, dopo la pensione aveva continuato l’impegno all’ospedale di Feltre fino alla diagnosi della malattia.

 

A ricordarlo ieri è stato il sindaco di Feltre, Paolo Perenzin. “La città di Feltre perde una figura di rilievo. Giuseppe Zaiotti è stato non soltanto uno stimatissimo professionista in ambito sanitario - medico neurologo apprezzato da tutti sia per la competenza professionale che per la capacità di ascolto ed empatia nei riguardi dei pazienti -, ma anche un cittadino che si è distinto per un profondo e genuino impegno amministrativo e civico”. Ne ripercorre brevemente la vita ricordando quando fu candidato sindaco nel ‘93 (le prime elezioni con il nuovo sistema elettorale) e poi per lunghi anni consigliere comunale, ma soprattutto nel 2012 quando assunse l'incarico di Presidente dell' Azienda Feltrina per i Servizi alla Persona. “Da poco eletto sindaco per il primo mandato – ricorda Perenzin - mi venne spontaneo pensare a lui per quel ruolo, proprio in virtù delle sue doti di umanità, di equilibrio e di conoscenza e competenza nel settore socio-sanitario. Era infatti importante affidare a una persona come lui la presidenza dell’Azienda, che si dedica - in un ambito quanto mai delicato - alla cura delle persone più deboli e più fragili, dei nostri anziani e delle persone che hanno bisogno di essere seguite dal punto di vista sociale”.

 

A ricordare Zaiotti è stata ieri anche l'assessora provinciale alla Salute, Stefania Segnana. “E' stato un medico molto importante – ha spiegato – collegamento fondamentale tra la comunità del Primiero e quella feltrina".

 

Il dottor Giuseppe Zaiotti, all'età di 70 anni si è spento il giorno di Pasqua. Era ricoverato all’hospice «le Vette» di Feltre.

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 30 settembre 2022
Telegiornale
30 set 2022 - ore 22:49
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
01 ottobre - 19:46
La manifestazione si è svolta in piazza Mazzini a sostegno delle donne iraniane, contro la morte della 22enne curda Mahsa Amini. [...]
Politica
01 ottobre - 18:45
Dopo il brutto risultato della Lega anche in Trentino, più che doppiata da Fratelli d'Italia, si sono aperte delle crepe nella maggioranza di [...]
Società
01 ottobre - 17:30
Si va dalle certezze, come il San Leonardo e si arriva alle novità ''a partire da Revì che si trova in compagnia con diverse cantine da [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato