Contenuto sponsorizzato

Maltempo, Tempesta isolata per una notte. Allagamenti, esondazioni e frane nell'Alto Garda. La sindaca Santi ordina la chiusura di due strade

La zona dell'Alto Garda è stata interessata da diversi eventi legati all'ondata di maltempo che si sta abbattendo sulla provincia. Due frane hanno lasciato l'abitato di Tempesta isolato per diverse ore. Allagamenti e esondazioni si sono verificati a Riva e Torbole. La sindaca rivana Cristina Santi ha ordinato la chiusura della strada comunale per malga Grassi e della forestale per malga Campiò

Pubblicato il - 06 December 2020 - 17:02

RIVA DEL GARDA. Giornata impegnativa per i vigili del fuoco di Riva del Garda e Torbole, intervenuti in diverse occasioni a causa dei danni provocati dal maltempo. Nella serata di sabato, in particolare, attorno alle 23.30 una caduta sassi sulla Gardesana orientale, fra Torbole e Tempesta, ha fatto decidere per la chiusura in via cautelativa della strada, in attesa che giungesse il geologo. Passate 2 ore, un'altra frana cadeva in località Navene, isolando di fatto il paese di Tempesta.

 



Credits to Vvf Riva
Credits to Vvf Riva

 

L'isolamento si è concluso solamente nel primo pomeriggio di domenica, quando la viabilità è stata nuovamente garantita grazie alla riapertura della strada regolata da un semaforo con senso unico alternato. Per ordinanza della sindaca rivana Cristina Santi, dalla giornata di domenica 6 dicembre la strada comunale per malga Grassi e la strada forestale di tipo B che conduce a malga Campiò sono state temporaneamente chiuse al traffico.

 

L'ordinanza è motivata da ragioni di sicurezza e da pericolo imminente, come segnalato dal Servizio di custodia forestale dell'Alto Garda. In particolare, nel caso della strada comunale di malga Grassi, a determinare questa decisione è stato il rilevamento di danni da erosione provocati dall'acqua. La chiusura è stata decisa a partire da località San Martino, nel tornante in cui c'è possibilità di fare inversione di marcia. Nel secondo caso, invece, la strada risulta impraticabile dopo circa un chilometro a partire da località Parisi, causa la presenza di materiale ghiaioso.

 


 

Per quanto riguarda la situazione dei corsi d'acqua e dei torrenti della zona, le abbondanti precipitazioni hanno portato automaticamente all'aumento delle portate. Allagamenti si sono registrati nella zona di Torbole, dove sono stati posati sacchi di sabbia per evitare che l'acqua della strada raggiungesse i piani interrati nelle case e le rampe d'accesso dei garage. Delle pompe sono state installate per prosciugare autorimesse e scantinati già allagati.

 


Credits to Vvf Riva
Credits to Vvf Riva

 

Il forte vento ha causato la caduta di rami e il ribaltamento di reti da cantiere, non opportunamente zavorrate. Le piogge hanno infine provocato l'esondazione del bordellino Galanzana, in località Fangolino, a Riva del Garda.

 


Credits to Vvf Riva
Credits to Vvf Riva
Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 settembre - 06:01
I tagli degli scorsi anni al sistema sanitario sono stati un fallimento con conseguenze drammatiche ed ora questa situazione va a sommarsi alle [...]
Cronaca
20 settembre - 08:46
E' successo la scorsa notte, sul posto si sono portati immediatamente i tecnici di Veneto Strade che hanno provveduto a verificare la situazione. [...]
Cronaca
20 settembre - 08:08
Si tratta di uno studente di Vermiglio, il giovane è stato fermato dai carabinieri ed ora rischia una multa che può arrivare fino a 6 mila [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato