Contenuto sponsorizzato

Nelle mutande nascondevano droga, un bilancino e un coltellino: arrestati due giovanissimi

Secondo quanto riferito dai militari, la quantità di stupefacente rinvenuta addosso ai due giovanissimi fa presupporre che la stessa fosse destinata a loro coetanei che frequentano i giardini pubblici

Pubblicato il - 21 settembre 2020 - 16:00

PARONA VALPOLICELLA (VR). I carabinieri della stazione di Parona Valpolicella, nel pomeriggio della scorsa domenica 20 settembre, erano impegnati in una normale operazione di controllo del territorio.

 

Arrivati nella zona dei giardini pubblici dell'arsenale i militari hanno notato due giovanissimi ragazzi che, dopo essersi accorti della presenza dei militari, hanno cercato di dileguarsi senza dare troppo nell’occhio.

 

Tutto inutile, perché i carabinieri li hanno seguiti e poi bloccati. I due giovanissimi sono parsi fin da subito molto nervosi il che ha insospettito i militari. Dopo il controllo, nascosti nelle mutande, sono stati recuperati ben 100 grammi di hashish, un bilancino di precisione e un coltellino utilizzato per suddividere in dosi lo stupefacente.

 

Secondo quanto riferito dai militari la quantità di stupefacente rinvenuta, sopratutto in relazione all’età dei ragazzi, è da considerarsi notevole e fa presupporre che fosse destinata a loro coetanei che frequentano quei giardini pubblici.

 

I due giovani, un ivoriano appena 18enne ed un marocchino 19enne, entrambi incensurati, sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognissanti”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato