Contenuto sponsorizzato

Operazione interforze in Piazza Dante: inseguiti e bloccati due uomini con varie dosi di hashish ed eroina

Alla vista degli agenti, il ventiduenne è fuggito in direzione via Torre Vanga. A questo punto uno degli agenti della squadra mobile è balzato fuori dall’autovettura, lasciata incustodita in mezzo alla piazza, e ha iniziato l’inseguimento del cittadino straniero

Pubblicato il - 22 October 2020 - 18:48

TRENTO. Un'importante operazione antidroga e di controllo del territorio si è tenuta questo pomeriggio a Trento in piazza Dante. Molte le pattuglie schierate per presidiare la piazza e per fare i controlli. E così, nel primo pomeriggio, gli “Orsi” della squadra mobile, insieme agli agenti della polizia locale e a un equipaggio della guardia di finanza, hanno denunciato due cittadini nigeriani, rispettivamente di 22 e 25 anni, perché trovati in possesso di circa 40 dosi di hashish e 6 di eroina.

 

I due stranieri sono stati colti di sorpresa dall’incursione nei giardini di piazza Dante da parte degli equipaggi interforze, nell’ambito dei controlli anticrimine voluti dal questore di Trento, Cracovia. Alla vista degli agenti, il ventiduenne è fuggito in direzione via Torre Vanga. A questo punto uno degli agenti della squadra mobile è balzato fuori dall’autovettura, lasciata incustodita in mezzo alla piazza, e ha iniziato l’inseguimento del cittadino straniero riuscendo a bloccarlo all’altezza di via Jacopo Acconcio.

 

Nel corso dell’inseguimento, tra lo sguardo incredulo dei passanti, l'uomo si è disfatto di un involucro contente circa 30 dosi di hashish. Inoltre nel corso della perquisizione personale al ragazzo sono stati trovati altre 6 dosi di eroina, nascoste nella custodia del telefono. All’altro connazionale, grazie al fiuto del cane antidroga della guardia di finanza, sono state trovate, nascoste negli indumenti intimi, circa 10 dosi di hashish.

 

I due sono stati denunciati all’autorità giudiziaria e la droga sequestrata. Per gli altri tre cittadini nigeriani, risultati senza alcun lavoro e già in passato denunciati per reati spaccio di sostanze stupefacenti, sottoposti al controllo da parte della squadra interforze di Polizia, Polizia Locale e Guardia di Finanza sono stati emessi dal Questore di Trento due avvisi orali ed un divieto di ritorno nel capoluogo trentino per tre anni.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 dicembre - 13:39
"La questione ha a che vedere in primis con un problema di approvvigionamento di materiali per il confezionamento che, insieme alla [...]
Economia
05 dicembre - 13:32
Ress Multiservices ha raggiunto in questi giorni un importante accordo per l’acquisizione del ramo d’azienda della storica ditta Tonini Grandi [...]
Cronaca
05 dicembre - 14:04
Un 82enne è stato travolto da un'auto sulle strisce pedonali, l'anziano è deceduto all'ospedale. Troppo gravi le ferite riportate nel tragico [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato