Contenuto sponsorizzato

IL VIDEO. Blitz in Piazza Dante, i pusher scambiano i poliziotti per una banda rivale: 4 arresti

Prima l’appostamento con il binocolo ad alta precisione poi la retata con Piazza Dante circondata dagli agenti di polizia e dai vigili urbani. Arrestati 4 spacciatori con eroina e hashish

Pubblicato il - 07 May 2021 - 11:47

TRENTO. Nel pomeriggio di ieri, 6 maggio, gli “Orsi” (gli agenti della squadra mobile), in collaborazione con la polizia locale di Trento, hanno arrestato 4 spacciatori di hashish ed eroina, tre di nazionalità nigeriana e un libico. I quattro, rispettivamente di 21, 29, 25 anni e 36anni, sono stati trovati in possesso di circa 30 dosi di hashish e 10 di eroina, di cui alcune già vendute ad acquirenti.

 

Due agenti, l’uno della Squadra mobile e l’altro della polizia locale, muniti di binocolo ad alta precisione si sono appostati sui palazzi che circondano piazza Dante, monitorando con particolare attenzione i movimenti delle persone ferme nei pressi della statua di Dante Alighieri.

 

Nel corso dell’avvistamento sono stati notati alcuni acquirenti avvicinarsi ai 4 spacciatori, conversare con quest’ultimi e ricevere, previa consegna di denaro, un involucro. Inoltre, due dei quattro pusher sono stati visti mentre nascondevano della droga nel prato.

 

Una volta allontanatisi dalla piazza, precisamente in via Romagnosi ed in via Gazzoletti, gli acquirenti italiani sono stati fermati. Alla vista degli agenti, e alla richiesta di consegnare lo stupefacente acquistato, i due giovani, l’uno di 27 anni e l’altro di 21 anni, hanno estratto dalla tasca dei pantaloni 4 dosi di eroina e 5 di hashish.

 

Una volta avuta certezza che gli involucri ricevuti in cambio del denaro, contenessero sostanza stupefacente, gli agenti hanno dato immediatamente comunicazione alle altre pattuglie posizionate in piazza Dante, confuse tra i passanti che popolano i giardini e sostano sulle panchine del parco.

 

A questo punto gli investigatori hanno circondato il perimetro intorno la statua di Dante Alighieri, per impedire qualunque via di fuga agli spacciatori, e sono piombati sui quattro pusher, presi letteralmente di sorpresa, al punto tale di pensare si trattasse di raid punitivo di altri spacciatori, infastiditi dalla concorrenza. Ma appena si sono resi conto di essere davanti a degli agenti i quattro si tranquillizzati e consegnanti senza alcuna resistenza.

 

Due degli arrestati sono risultati non residenti a Trento e pertanto il Questore ne ha ordinato l’allontanamento mediante foglio di via obbligatorio con divieto di rientro nel capoluogo trentino. Per gli altri sarà adottato un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 5 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 luglio - 21:00
Le attività sono previste nell'area del Gran Vernel, zona che in queste ore ha restituito i resti di due alpinisti travolti dalla valanga di [...]
Montagna
06 July - 17:10
Troppe polemiche dopo la tragedia della Marmolada, l’appello del soccorso alpino: “Cerchiamo tutti di imparare da questo grande dolore e dalla [...]
Cronaca
06 July - 17:45
Il Cai Alto Adige esprime la propria vicinanza alle vittime dei famigliari e delle persone ancora disperse dopo il tragico avvenimento avvenuto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato