Contenuto sponsorizzato

Paura a Trento, tre rapine in un solo pomeriggio. Aggrediti commessi e addetti alla sicurezza, i carabinieri sono riusciti a fermare due uomini

Le tre rapine sono avvenute al Pam, all'Ovs e da Pittarello. Nei primi due casi è stato rintracciato e arrestato un 35enne mentre nell'ultimo caso a fermare la fuga dal rapinatore è stato l'addetto alla sicurezza che è resistito all'aggressione 

Pubblicato il - 05 settembre 2020 - 19:18

TRENTO. Tre rapine in un solo pomeriggio a Trento. Sono state ore di intenso lavoro per i carabinieri presenti sul territorio cittadino che nel pomeriggio di ieri sono stati impegnati a ricercare i malviventi.

 

I tre episodi sono avvenuti in tre diversi negozi. Alle ore 15, presso il supermercato Pam di via Trener, un uomo ha rubato alcuni profumi ed è poi scappato reagendo anche al tentativo di blocco messo in campo dai commessi che hanno cercato di fermarlo. Successivamente alle 18, all'Ovs di via Pergher, con analogo modus operandi, un soggetto si è impossessato di alcuni capi di abbigliamento ed infine intorno alle 20, poco prima delle chiusura del negozio “Pittarello” di via Brennero, è scattato l’ennesimo allarme rapina.

 

I carabinieri sono intervenuti in tutti e tre gli eventi e grazie alle testimonianze e alla raccolta degli indizi lasciati dal fuggiasco sono riusciti a individuare e denunciare a piede libero l’autore delle prime due rapine. Si tratta di un 35enne marocchino, già noto alle forze di polizia.

Durante la seconda rapina, infatti, l'uomo durante la fuga in bici aveva abbandonato lo zaino con all'interno non solo i profumi e le felpe appena rubati ma anche una propria tessera con tutti i dati.

 

Per quanto riguarda la terza rapina, invece, l’autore è stato un nordafricano che però dopo essersi impossessato di un paio di scarpe, di esiguo valore, ha incontrato la ferma reazione di un addetto alla sicurezza, che sebbene insistentemente spintonato e colpito al volto, è riuscito a ritardare la sua fuga, sino all’arrivo della pattuglia dei carabinieri, prontamente allertata dalle cassiere.

 

Il 29enne già noto alle forze dell'ordine per i reati contro il patrimonio, è stato definitivamente bloccato dai militari e condotto in caserma per le formalità di rito per essere poi arrestato per tentata rapina.

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 maggio - 21:00
I numerosi avventori, quelli che hanno ormai piantato le tende (è proprio il caso di dirlo: sono ben 11 attualmente) nel giardino dell'università [...]
Montagna
25 maggio - 20:30
Il Comune di Cavalese ha approvato il posizionamento di una quindicina di termocamere lungo la strada di fondovalle. Il sindaco Sergio Finato: "In [...]
Montagna
25 maggio - 18:46
La notizia del rinvenimento (avvenuto ad aprile) di un lupo morto, presumibilmente ucciso da un colpo di fucile, corre veloce fra le contrade della [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato