Contenuto sponsorizzato

Paura sulle Pale di San Martino, cede l'appiglio e un 56enne precipita per 20 metri sbattendo contro la roccia. La nebbia blocca il recupero con l'elicottero

Il soccorso alpino è riuscito a raggiungere il ferito scalando e poi calandosi con un carda. Solo in tarda serata l'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites è riuscito a decollare e a recuperare a bordo la cordata e i soccorritori in hovering

Pubblicato il - 13 settembre 2020 - 08:11

TRENTO. Intervento complicato quello portato a termine nella tarda serata di ieri dal soccorso per il recupero di due alpinisti sulla via Perla Nera (cima dei Lastei, Pale di San Martino).

 

I due alpinisti si trovavano a quattro tiri dall'uscita della via quando il primo di cordata è precipitato per una ventina di metri dopo che un appiglio aveva ceduto sotto i suoi piedi. Nella caduta l'uomo, di 56 anni, ha sbattuto contro la roccia procurandosi diverse botte e ferite al volto. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 14.10. 

Il coordinatore dell'Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l'intervento dell'elicottero che, tuttavia, non ha potuto portare a termine il recupero a causa della fitta nebbia presente in quota.

Quattro operatori delle Stazioni Primiero e San Martino di Castrozza sono stati recuperati a bordo del velivolo, elitrasportati fino al limitare della nebbia e verricellati lungo un canale di rocce. Quindi hanno scalato fino alla cima dei Lastei e da qui si sono calati in corda doppia per circa 200 metri fino a raggiungere l'infortunato il quale, nel frattempo, era stato messo in sicurezza dal compagno.

 

I soccorritori, dopo aver prestato il primo soccorso all'infortunato, hanno attrezzato le corde doppie per calare la cordata fino a una cengia, un centinaio di metri più sotto, per consentire all'elicottero di effettuare il recupero in modo più agevole. Grazie a una finestra di bel tempo, poco prima del crepuscolo, l'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites è riuscito a decollare e a recuperare a bordo la cordata e i soccorritori in hovering. L'infortunato è stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 11:08

Per la giornata contro la violenza sulle donne pubblichiamo la lettera di Erika Perraro, sorella di Eleonora brutalmente uccisa tra il 4 e il 5 settembre 2019 a Nago. Una lettera dura che chiede un cambio di passo e di approccio al problema della violenza sulle donne. Perché i convegni e le promesse dei politici (che ogni 25 novembre si assomigliano ciclicamente) sono importanti ma la realtà vuole risposte diverse, rapide ed efficaci perché per troppe donne il tempo da perdere, purtroppo, è già finito

25 novembre - 13:27

Secondo una prima ricostruzione all’origine dell’incidente potrebbe esserci un sorpasso azzardato. Nel frontale sono rimaste ferite due persone: il 31enne alla guida dell’auto si trova ricoverato in rianimazione, la prognosi è riservata

25 novembre - 13:01

Sono giorni di grande suspance e fermento per gli chef che aspettano l'uscita delle guide. Nelle scorse ore Brunel e Ghezzi, due amici de Il Dolomiti, premiati con le forchette dal Gambero rosso 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato