Contenuto sponsorizzato

Picchia un conoscente per rubargli le scarpe della “Nike” e una collana: arrestato dopo un mese di latitanza

Un 20enne è stato aggredito, picchiato e derubato: dopo un mese i carabinieri hanno rintracciato e arrestato uno dei due malviventi che lo aveva aggredito

Pubblicato il - 13 settembre 2020 - 16:08

CASTELNUOVO DEL GARDA (VR). L’episodio incriminato risale allo scorso 13 agosto, quando un cittadino di origine marocchina, classe 2000, era arrivato a Peschiera del Garda in cerca di lavoro come metalmeccanico. Il giovane, però cadde vittima di “un’imboscata” a opera di due connazionali che lo volevano rapinare.

 

Il 20enne, nell’occasione, venne malmenato preso a pugni e calci per sottrargli i suoi averi, cellulare, portafoglio, una collana in argento e un paio di scarpe della “Nike”. Successivamente il giovane decise di sporgere denuncia e i carabinieri riuscirono a individuare i due malviventi, rispettivamente classe 1997 e 1992.

 

Dopo la convalida dell’arresto i due vennero rimessi in libertà. In questi giorni però i militari hanno dato seguito all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa nei confronti del classe 1997, per il reato di rapina in concorso. Il giovane dunque è stato nuovamente arrestato.

 

In un secondo intervento i carabinieri della stazione di ca di David hanno bloccato un veicolo che era stato visto pedinare da vicino un furgone porta-tabacchi. A bordo dell’auto fermata sono stati rinvenuti arnesi da scasso per questo i due occupanti del mezzo sono stati deferiti in stato di libertà.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 04:01

In Trentino il turismo è un settore strategico, pesa per il 20% del Pil provinciale, il periodo di Natale e Capodanno vale un terzo della stagione invernale e il "buco" in caso di chiusura tout-court viene valutato in 1 miliardo. Un danno che si aggiunge alla primavera cancellata e l'estate oltre le aspettative ma in fortissimo calo: si stima di aver bruciato tra indotto diretto e indiretto circa 280 milioni di euro e mezzo miliardo da marzo

24 novembre - 19:26

Sono 478 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Sono stati trovati 143 positivi a fronte dell'analisi di 2.235 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

24 novembre - 19:49

Un'operazione di questo tipo non era mai stata messa in campo nemmeno nella prima ondata ma la situazione è preoccupante e i positivi sono diversi sia tra i permanenti che nella protezione civile. Lo screening con tamponi molecolari avverrà a partire da mercoledì

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato