Contenuto sponsorizzato

Restano gravi le condizioni del bimbo precipitato dalla seggiovia, avrebbe fratture al cranio, bacino e femore

Un altro grave incidente si è verificato a Piancavallo, dove una donna di 40 anni di Pordenone è rimasta gravemente ferita, travolta da un bob con a bordo due 14enni

Pubblicato il - 02 febbraio 2020 - 20:04

AURONZO. Resta in gravi condizioni il bambino di 8 anni precipitato dalla seggiovia sulle piste di Auronzo per un volo di 7 metri. Il piccolo è ricoverato all'ospedale di Bolzano e secondo le prime informazioni sarebbe cosciente anche se avrebbe riportato diverse fratture tra cranio, bacino e femore.

 

L'incidente in provincia di Belluno è avvenuto questa mattina intorno alle 8.45 sull'impianto che porta al monte Agudo, servito da due seggiovie, tra cui una moderna quadriposto ad agganciamento automatico, che raggiungono in poco più di 15 minuti da località Taiarezze, a quota 900 metri al Rifugio Monte Agudo a 1.573 metri.

 

Il bambino è precipitato per circa 7 metri per finire nella neve. Un impatto molto violento. Immediato l'intervento della macchina dei soccorsi, compreso l'elicottero da Bolzano. Il piccolo è stato immobilizzato e stabilizzato, quindi elitrasferito all'ospedale del capoluogo altoatesino. La ricostruzione dell'esatta dinamica dell'evento è affidata ai carabinieri

 

Un altro grave incidente si è verificato a Piancavallo in Friuli, dove una donna di 40 anni di Pordenone è rimasta gravemente ferita. 

 

La 40enne si trovava alla fine della pista, in una zona vietata, quando è stata travolta da un bob con a bordo due 14enni. Soccorso dai carabinieri e dal personale medico, la donna è stata portata in ambulanza al pronto soccorso di Aviano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 69.854 nuovi casi, 767 decessi, 2.821 ricoveri e 372 in terapia intensiva. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

28 ottobre - 18:46

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 191 positivi a fronte dell'analisi di 2.761 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,9%. Tra i nuovi contagiati, 128 persone presentano sintomi, circa il 67% dei positivi totali. Sono 116 le classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato