Contenuto sponsorizzato

Sbanda e finisce contro un muretto, auto distrutta e soccorsi in azione

L'incidente è avvenuto intorno alle 20.30 all'altezza di Ponte Alto lungo la strada che dal capoluogo conduce in Valsugana. Il conducente ha perso il controllo della vettura, quindi ha sbandato per finire fuori strada e scontrarsi contro il muro

Pubblicato il - 18 giugno 2020 - 21:02

TRENTO. La corsa di un'auto è finita contro un muretto a lato carreggiata in collina a Trento.

 

L'incidente è avvenuto intorno alle 20.30 all'altezza di Ponte Alto lungo la strada che dal capoluogo conduce in Valsugana.

 

Il conducente ha perso il controllo della vettura, quindi ha sbandato per finire fuori strada e scontrarsi contro il muro.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i vigili del fuoco e la polizia locale per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

I pompieri hanno messo in sicurezza l'area, mentre le forze dell'ordine hanno avviato i rilievi per definire la dinamica.

 

L'impatto è stato molto violento ma fortunatamente il conducente non sarebbe rimasto ferito e nessun altro veicolo è rimasto coinvolto.

 

La circolazione è gestita per garantire la massima sicurezza, la pulizia della sede stradale e la rimozione del mezzo ma viabilità è comunque scorrevole.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 20:21

La diffusione del virus Comune per Comune: a Rovereto 11 casi, 8 a Trento. La Provincia di Trento maglia nera fra i territori italiani per quanto riguarda l’incidenza. Ecco la mappa dei contagi sul territorio

27 settembre - 18:22

Davide Bassi, ex rettore dell'Università di Trento, di fronte alla crescita dei contagi in Regione nelle ultime settimane, si è interrogato sulle modalità di somministrazione dei tamponi. Farne tanti è infatti sempre una garanzia di una più efficace strategia di contenimento del virus? La risposta è scettica e fa riflettere sul modo con cui la Giunta Fugatti ha comunicato in questi mesi di emergenza. "Non serve farne tanti ma alle persone giuste"

27 settembre - 19:55

Continuano a crescere in Alto Adige i casi di strutture scolastiche e per l'infanzia costrette a chiudere per l'insorgenza di contagiati tra gli alunni. Dopo i due nuovi positivi riscontrati in due istituti superiori di Bressanone e la chiusura per 2 settimane del Gandhi di Merano, anche l'asilo Moos di Sesto dovrà chiudere i battenti per la sanificazione. 13 i bambini in isolamento, assieme al personale della materna

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato