Contenuto sponsorizzato

Schianto fatale in Alto Adige, madre di quattro figli perde la vita in un incidente stradale

La donna ha perso il controllo della propria automobile sbattendo violentemente contro un muro di cinta e rimanendo intrappolata nella lamiere del proprio veicolo. QUI aggiornamento

Pubblicato il - 14 January 2020 - 09:48

BRESSANONE. La donna è andata a sbattere contro un muro mentre si trovava alla guida della propria auto. L’impatto è stato estremamente violento e non ha lasciato scampo alla donna, l’incidente è avvenuto in via Battisti a Bressanone dove l’automobile si è sfracellata contro il muro che delimita la stessa via.

 

Subito dopo l’incidente sono intervenuti i sanitari cercando di fare qualcosa per la donna che è stata trasportata all’ospedale di Bressanone in condizioni giudicate gravissime.

 

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che erano perfino riusciti a liberare la donna dalle lamiere della sua auto.

 

Purtroppo però ogni intervento è stato vano la donna è morta nella notte in ospedale, dalle prime informazioni la vittima sarebbe Sybille Sparber, sposata, madre di 4 figli.

 

Le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto, ora spetterà ai rilievi dei carabinieri provare a far luce sull’incidente. QUI aggiornamento

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 January - 12:04

Dopo gli incidenti degli scorsi giorni ancora una slavina in quota con coinvolto un escursionista

19 January - 11:22

C'è un peggioramento per quanto riguarda la situazione negli ospedali. Oltre 7 mila test eseguiti in 24 ore tra tamponi molecolari e test antigenici. Sono 526 le vittime nella seconda ondata 

19 January - 05:01

Antonio Ferro ha spiegato che una persona dopo aver ricevuto la prima dose ha registrato delle "parestesie" poi rientrate. Il direttore: "I benefici della vaccinazione sono senz'altro più importanti e rilevanti rispetto alle controindicazioni"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato